01 Dicembre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 01 Dicembre 2020 alle 16:25:46

Cronaca

Interfidi in campo per il turismo

Dioguardi: Un settore fondamentale per il rilancio della provincia ionica


La Puglia, stretta e lunga, con il suo paesaggio variegato che esprime quasi 900 km di costa ed un entroterra diversamente attraente, anno dopo anno e’ riuscita ad attrarre un numero di visitatori sempre più consistente, consolidando la propria vocazione turistica.

Le dinamiche in atto, che si traducono in incoraggianti risultati economici, hanno spinto il Legislatore Regionale a varare specifiche misure per incrementare lo sviluppo economico pugliese nel senso turistico, rivolgendo la propria attenzione nei confronti delle Pmi, da sempre strutturalmente rappresentative del sistema Italia e oggi particolarmente importanti per la Puglia che esercita un forte appeal, a livello nazionale e internazionale, proprio nel settore turistico.

Di questi temi strategici si sono approfondite le dinamiche nel corso di un interessante seminario svoltosi a Palazzo Ducale di Martina Franca dal titolo “Tranched cover e misure in favore del turismo” e al quale hanno portato il loro contributo la dottoressa Nunzia Convertini assessore allo sviluppo economico del Comune di Martina Franca, il dottor Paolo Ferraiolo program manager Puglia e Sviluppo s.p.a., la dottoressa Annamaria Lamarca di MPS Area Sud e il presidente del consorzio Interfidi dott. Michele Dioguardi. Nel suo intervento, il presidente Dioguardi ha, tra l’altro, affermato: “L’esperienza maturata alla presidenza di un consorzio fidi e, ancor prima quella di imprenditore, mi ha dato modo di vivere da vicino il profondo momento di crisi che questo territorio si ritrova ad attraversare. Trovo producente partire dai rimedi con i quali si può uscire da questa congiuntura negativa”.

Il presidente Dioguardi, puntando il suo intervento su come rimediare, ricorda l’impegno in questo campo della Regione Puglia che ha raggiunto un vero e proprio primato. Il 22 gennaio infatti, si è aperta la procedura di accesso al bando titolo II, il primo avviso a livello nazionale sugli aiuti alle imprese per la programmazione 2014/2020. Il presidente ha aggiunto: “Il 9 marzo  una boccata di ossigeno da 15 milioni di euro per le micro, piccole e medie imprese con un bando specifico per il settore turistico-alberghiero. E chi conosce la Puglia e la provincia di Taranto conosce il potenziale di questo settore economico”.

Nelle sue conclusioni, il Presidente del Consorzio Interfidi ha riaffermato il valore dell’informazione in questo particolare ambito: “un’azione di informazione che raggiunga tutti gli imprenditori portatori di idee da poter trasformare in realtà produttive ricettive, da sempre vanto per Martina e di tutta la Provincia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche