Cronaca

Torna “Ragazzi in Gamba”. Per quattro giorni scuola e volontariato tornano insieme

Il tradizionale appuntamento che si ripete ormai da due decenni


Mettere insieme, per quattro giorni in un teatro, volontari​, studenti di tutte le età ​e docenti: accade solo con “Ragazzi in gamba”.

È una grande kermesse nella quale ​tutti si “mettono in gioco” salendo su​l palco ed esibendosi in performace artistico-culturali, non per vincere un premio, non per competere e sconfiggere un avversario, ma solo per stare insieme e condividere un’esperienza positiva. Essere “Ragazzi in Gamba”, infatti, significa credere con entusiasmo e convinzione in valori quali l’amicizia, l’arte, la gioia, l’attenzione verso l’altro.

Lo sottolineano in una nota gli organizzatori che ricordano che questo è lo spirito che anima da sempre la manifestazione giunta alla cinquantatreesima edizione e organizzata da due decenni a Taranto, ​da diversi anni ormai con il coinvolgimento del volontariato locale attraverso l’intervento del Centro Servizi Volontariato di Taranto.

Quest’anno la manifestazione prenderà avvio nel pomeriggio di oggi, lunedì 13 aprile e proseguirà sino alla sera di giovedì 16 aprile​; la cornice sarà​, per il terzo anno consecutivo​, quella del Teatro Comunale di Carosino, messo a disposizione dalla locale Amministrazione Comunale che sostiene l’iniziativa​ insieme al C.S.V. Taranto​. ​

Accanto all’Associazione Ragazzi in Gamba di Taranto​,​ ​che ​quest'anno ha coordina​to tutte le attività necessarie alla realizzazione della manifestazione, sotto la guida del suo storico promotore sul territorio, Gennaro Esposito, collabora​ anche la Compagnia Teatrale Crest che da sempre promuove la diffusione della esperienza teatrale fra i giovani.

Durante i quattro giorni della manifestazione, al Teatro Comunale di Carosino si esibiranno gli alunni di ​oltre venti scuole di tutti i livelli, dalle Elementari alle Superiori, con una prevalenza di istituti della provincia tarantina, ma anche con alcune presenze di altre località: dalla Campania Nocera Inferiore e Montecorvino Rovella, mentre dalle altre provincie pugliesi Andria e Acquaviva delle Fonti.

Attraverso la musica, il canto, la danza, la poesia, la pittura e le arti figurative i ragazzi, ​con i loro accompagnatori, metteranno in evidenza l’importanza dell’amicizia, della solidarietà, della speranza, della condivisione: lo faranno con impegno e mettendo in campo la creatività propria e del gruppo del quale fanno parte.

​Alle loro esibizioni si alterneranno, come ormai consuetudine da alcuni anni quelle dei volontari, ​realizzate ​spesso coinvolgendo direttamente anche ​gli assistiti​ dell'associazione​: l’associazione “Artilibrio” proporrà l’esibizione del piccolo coro "La Banda di bambù" con un medley di “Canti Popolari Italiani”, mentre “Torricella 2.0” presenterà il laboratorio di lettura “La fabbrica delle parole”. L’Associazione “Smile Angels” proporrà invece un​a clownerie​ e l'AUSER Filo d’Argento illustrerà i progetti di volontariato “Pony della Solidarietà” e “La Forza degli Anziani”, mentre “Armoni​​E” proporrà un programma di musica da camera con l’esecuzione del brano “Rondino” di Mozart.

La Sezione Provinciale dell’AIDO sensibilizzerà i ragazzi sull’importanza della donazione con il filmato "Ti voglio donare", l’Associazione Fattoria Amici Dante Torraco ONLUS, ​​che opera presso il Centro diurno socio-educativo Amici di Grottaglie, proporrà la performance teatrale in vernacolo “U neje”, e l’Associazione di Volontariato Penitenziario “Noi e Voi” lo spettacolo “La Musica Libera”.

Il Gruppo Volontariato Vincenziano di Manduria presenterà il Progetto contro la violenza sulle donne “​S​c…atti di forza” con le coreografie di “Centrodanza” di Manduria e, infine, l’Associazione Solirunners Onlus​, altra storica presenza, insieme alla Fattoria Amici, alla rassegna​ Ragazzi in Gamba​ porterà “…e poi ci fu il diluvio”.

Anche quest’anno alcune associazioni di volontariato assicureranno​, ​durante​ la manifestazione, la sicurezza e il soccorso, ​tra queste la Misericordia di Martina Franca e il Nucleo di Protezione Civile Associazione Nazionale Carabinieri ​di Martina Franca.

Il professore Gennaro Esposito, presidente dell’Associazione Ragazzi in Gamba Taranto, ha spiegato che «Ragazzi in gamba tende a promuovere i valori positivi della vita, mettendo in risalto quelle esperienze didattiche di tipo innovativo che si fondano sulla creatività, la fantasia e l’espressività di docenti e alunni e che si concretizzano in esperienze di teatro, musica, recital, folklore, poesia ed arti plastico-figurative​. In virtù poi della partecipazione ​del volontariato locale, si carica di ulteriore senso e ​si propone di far crescere negli studenti la consapevolezza che essendo cittadini attivi potranno essere protagonisti del cambiamento»».

Carlo Martello, presidente del Centro Servizi Volontariato di Taranto, ha invece sottolineato che «da sempre il Centro Servizi Volontariato di Taranto investe sui giovani del territorio, che rappresentano una speranza per il cambiamento e la crescita non solo del volontariato, ma di tutta la società, per questo partecipiamo a Ragazzi in Gamba».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche