21 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 21 Settembre 2021 alle 18:53:00

Cronaca

Porto, Prete chiama Delrio. Evergreen sceglie Bari

Dopo la decisione della società taiwanese di collegare il Pireo con il capoluogo regionale arriva la replica dell’Authority


Evergreen va a Bari. E l’Autorhity tarantina chiede lumi al governo. “L’Autorità Portuale di Taranto informa che, nel mentre si attende l’imminente convocazione della Presidenza del Consiglio dei Ministri o del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti per la definizione dei rapporti con la Tct Spa – soprattutto in relazione al rinnovo della Cigs ed alla gestione del terminal, nella giornata di ieri è stata acquisita una nota con la quale Evergreen Line comunica l’attivazione del nuovo servizio denominato Psi (Piraeus – South Italy) che, a partire dal 20 maggio 2015, collegherà il porto di Bari con quello del Pireo con cadenza settimanale e garantirà la connessione import/export con i servizi oceanici per l’Estremo Oriente e Intramed per i porti del Mediterraneo” si legge in una nota della stessa Autorità.

“Ciò nonostante al terminal di Taranto, di cui Evergreen è socia attraverso una società del gruppo, chiuso per scelta unilaterale della Tct Spa vi siano circa 900 metri di banchina non interessati dai lavori di ammodernamento avviati dall’Autorità portuale, oltre alle banchine libere della radice del Molo Polisettoriale e di Calata V. Inoltre, nei giorni scorsi una associazione temporanea di imprese del porto di Taranto aveva formalizzato alla stessa Evergreen Line ed ai suoi agenti una offerta di movimentazione dei contenitori presso il Molo San Cataldo, riuscendo a raggiungere la tariffa ritenuta appetibile in base alle indicazioni del vettore. La Evergreen Line, nonostante l’impegno di coordinamento e l’offerta dell’Ati jonica, in linea con i propri desiderata, ha deciso di attivare il servizio nel porto di Bari”. Da qui la chiamata in causa del governo, che considera il porto di Taranto strategico, tanto da averlo inserito nel decreto “1/2015” sull’auspicato rilancio del capoluogo. “L’informazione è stata prontamente girata al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio per le ulteriori opportune valutazioni finalizzate alle decisioni da assumere nei prossimi giorni di concerto con il Presidente dell’Autorità portuale e/o il Comitato Portuale”.

Al governo il compito di rispondere. Presto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche