25 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 25 Settembre 2021 alle 10:41:00

Cronaca

“Rione Tamburi, la rinascita passa anche dalla cultura”

L’impegno di Crest e Cgil


A margine, ma neanche tanto. La conferenza stampa di presentazione della rassegna “… sono Stato io”, inserita nel progetto “viagraziadeledda senzanumerocivico”, tenutasi al TaTà di Taranto, ha fornito una felice occasione per fare emergere buone riflessioni intorno alla concretezza o meno che si vuol dare all’importanza dell’investimento culturale nella nostra città.

A tale proposito l’intervento di Giuseppe Massafra, segretario generale Cgil Taranto, ha fatto chiarezza nel dire che non bisogna più parlare di “spesa” per la cultura, ma di “investimento”. Alla stessa maniera è tornato utile sottolineare come le imprese culturali costituiscano reali opportunità di “lavoro” sui territori, tanto che la crescita culturale di un territorio può davvero produrre crescita economica, se si è in grado di superare l’occasionalità in favore di un percorso progettuale che condivida – 365 giorni su 365 – obiettivi e impegno con il maggior numero di operatori ed enti del territorio. E la Cgil investe fattivamente nella cultura, collaborando alla realizzazione di questo primo episodio del progetto 2015 del Crest.

Un impegno da cui può anche scaturire la risposta all’interrogativo iniziale: “…siamo Stato noi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche