29 Gennaio 2022 - Ultimo aggiornamento il: 28 Gennaio 2022 alle 22:49:00

Cronaca

La classifica dei sindaci, gradimento in calo per Stefàno

“Governance Poll” di Ipr Marketing: in Puglia bene Decaro e Perrone


Gradimento dei Sindaci. Pubblicata la classifica del Governance Poll, elaborata da Ipr Marketing. I primi cittadini dei capoluoghi di provincia ottengono dei buoni risultati, un trend che non era affatto scontato in un periodo difficile come quello che stiamo attraversando. Non altrettanto bene va per i sindaci pugliesi, ad eccezione di Antonio Decaro, da poco “governatore” della città di Bari e Paolo Perrone, eletto a Lecce.

Per Decaro un ottimo secondo posto, subito dopo Dario Nardella, Sindaco di Firenze.

Il primo cittadino di Bari, che ha raccolto l’eredità di Michele Emiliano, conquista un gradimento del 64%, solo un punto percentuale in meno rispetto al giorno delle elezioni.
Male invece per il nostro Ippazio Stefano, per leggere il suo nome si deve scorrere la classifica verso il basso, lo troviamo infatti al 63esimo posto, insieme con Massimo Federici, Massimo Cialente e Giancarlo Carozzo, rispettivamente Sindaci di La Spezia, L’Aquila e Siracusa.

Per il Sindaco di Taranto viene rilevato un 51,5% di gradimento, ovvero il 18% in meno rispetto al giorno in cui è stato eletto. Ricordiamo che Stefano è al suo secondo mandato.

Va decisamente bene invece per Paolo Perrone, primo cittadino di Lecce dal 2007. Un amministratore d’esperienza, tra i pochi del centrodestra a conservare il consenso. Insieme a lui, tra gli altri, al settimo posto, ci sono Piero Fassino, Sindaco di Torino e Roberto Scanagatti, di Monza. Gli elettori riservano a Perrone, eletto anche lui per la seconda volta, un gradimento del 60,5%, circa 4 punti in meno rispetto al giorno in cui ha ricevuto il mandato.

Non vanno bene le cose per i primi cittadini di Brindisi, Foggia e Andria. Per trovare i loro nomi dobbiamo scorrere le ultime posizioni della classifica.

Il Sindaco di Brindisi, Cosimo Consales, riesce a recuperare solo l’88esimo posto, con il 48,5% di gradimento, circa 5 punti percentuali meno del giorno delle elezioni.
Poco più su, all’84esimo posto c’è Franco Landella, primo cittadino di Foggia. Per lui si registra un gradimento del 49% (poco più di un punto percentuale meno rispetto all’election day).

Infine alla 76esima posizione troviamo Nicola Giorgino, Sindaco di Andria, con un gradimento pari al 50%; per lui 8,6 punti percentuali in meno rispetto al giorno dell’investitura popolare.

Complessivamente, per le altre città d’Italia, si sentono gli effetti positivi del rinnovamento elettorale dello scorso anno. In vetta alla classifica sono balzate città che negli scorsi anni erano, quasi sempre, agli ultimi posti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche