Cronaca

Blitz anti-droga nelle Marche, preso anche un tarantino

Smantellato un traffico di cocaina, hashish e marijuana


C’è anche un tarantino, Giuseppe Baratto, detto “Il calvo”, di 36 anni, tra gli arrestati per un giro di droga nelle Marche.

Le indagini dei carabinieri hanno permesso di smantellare un traffico di cocaina, hashish e marijuana realizzato messo su da un gruppo di persone di etnia balcanica le quali, gestivano lo spaccio nelle zone di Urbania, Cagli, Fossombrone e Fermignano.

Giuseppe Baratto, che risiede a Fermignano e fa il pescatore, secondo l’accusa sarebbe stato in stretti rapporti di amicizia e frequentazione con Martin Merolli, punto di raccordo tra i presunti pusher protagonisti del giro illecito. Si sarebbe proposto come autista per i rifornimenti di droga tanto da essere poi già arrestato a Lanciano nel maggio scorso insieme ad un altro uomo, anche lui tratto in arresto. Le indagini sono iniziate nel febbraio del 2014 dopo la segnalazione riguardo allo scambio di un “involucro” probabilmente contenente droga all’interno di un bar di Urbania tra un giovane albanese e un ragazzo del posto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche