25 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 25 Ottobre 2021 alle 11:57:00

Cronaca

San Severo-Taranto: 3-3. Gara folle con gli jonici che la riacciuffano al 95’

Due volte in vantaggio, ha subito il ritorno dei foggiani che poi si fanno rimontare a tempo scaduto


Due volte in vantaggio, ma solo in extremis il Taranto ha evitato la sconfitta a San Severo, mentre le sue due avversarie dirette Fidelis Andria e Potenza hanno fatto bottino pieno.

Si può riassumere così la giornata odierna. Quello che, invece, non si può descrivere facilmente è l'altalena di emozioni che hanno vissuto i tifosi del Taranto per l'andamento dell'incontro che ha rischiato di far saltare le coronarie a più di qualcuno.

Gara equilibrata nel primo tempo, completamente folle nella ripresa.

Apre le marcature il Taranto con Gabrielloni che al 34' del primo tempo sancisce la superiorità territoriale dei rossoblù.

Nella ripresa al 63' arriva il pari di Favetta. Tutto da rifare per gli jonici.

Passano 6 minuti e Genchi ristabilisce il vantaggio.

Ma al 74' il San Severo riagguanta il pari con De Bellis. Un gol che manda in tilti la difesa rossoblù che sbanda vistosamente e dopo altri tre minuti, al 77' i padroni di casa si portano addirittura in vantaggio per 3-2 con Colucci.

Ma il Taranto non si arrende e più con la forza della disperazione che con la tattica e la tecnica si catapulta in avanti sino al pari che arriva al 95' con Giglio.

L'ultimo sussulto arriva con l'espulsione di D'Arienzo del San Severo. Ma ormai non c'è più tempo e finisce in parità.

A questo punto il Taranto deve guardarsi solo dal ritorno del Potenza per conservare il secondo posto del campionato sino ai play off promozione. L'Andria, invece, è troppo lontana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche