24 Novembre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 23 Novembre 2020 alle 17:16:06

Cronaca

Usura, maxi confisca di beni. Le foto di ville e terreni recuperati

Sequestrati all’ex operaio Cosimo Damiano Surgo nove appartamenti, due ville, locali commerciali, terreni e auto per sette milioni di euro


Usura,maxi confisca di beni a ex operaio.

Nove appartamenti, due ville lussuose, due locali commerciali, 17 ettari di terreni e sette autoveicoli per un valore di 7 milioni di euro sono stai sequestrati, dalla Dia di Lecce, al  cinquantunenne lizzanese Cosimo Damiano  Surgo. Il provvedimento è stato emesso dai giudici della Corte d’Appello di Lecce, sezione distaccata di Taranto, i quali hanno confermato il sequestro emesso dal tribunale  di Taranto nel 2009.  Gli immobili sono situati a Lizzano, Pulsano, San Giorgio Jonico e Sava.

Surgo era stato già condannato nel processo antiusura  “Re Mida” che era nato dalle verifiche patrimoniali sull’ex operaio , da parte della Guardia di Finanza e della Direzione investigativa antimafia.

Gli investigatori delle Fiamme gialle in una operazione avevano rinvenuto numerosi titoli di credito, tra assegni bancari ed effetti cambiari che sembravano spalancare le porte verso il mondo dei cravattari .

Una raffica di intercettazioni successivamente  avevano supportato le indagini  che avevano portato alla scoperta dell’attività illecita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche