21 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 21 Giugno 2021 alle 07:06:02

Cronaca

Si è spento Alfonso Frassanito, il padre di Carmela suicida a 13 anni dopo uno stupro

Il ricordo del Movimento femminista proletario rivoluzionario


Ha combattuto sino all'ultimo dei suoi giorni. Troppo grande il dolore per la perdita della figlia di 13 anni, che si è suicidata dopo essere stata violentata. Ieri si è spento Alfonso Frassanito, il padre di Carmela che nel 2007 si suicidò dopo essere stata stuprata da 5 uomini e rinchiusa in una casa famiglia perchè non credutua.

«Violentata dagli uomini e uccisa dallo Stato. Con queste parole noi donne del movimento femminista proletario rivoluzionario siamo state al fianco del padre di Carmela per 7 lunghi anni presenti ad ogni udienza sostenendolo nella dura lotta per avere giustizia, Carmela: piccola donna che ha dovuto provare sulla sua pelle cosa vuol dire essere donna in una società maschilista sessista e fascista, colpevolizzata per ciò che aveva subito trattata alla stregua di una prostituta».

«Alfonso Frassanito – proseguono – si è battuto con forza e con coraggio in tutti questi anni sostenuto solo da noi dell Mfpr ,che in seguito alla nostra presenza attiva alle udienze nei presidi sotto il tribunale in cui chiedevano a gran voce giustizia per Carmela, abbiamo ricevuto insieme al padre di Carmela dall'avvocato di uno degli stupratori una querela in cui l' avv. Besio asseriva che il suo assistito si sentiva "minacciato" dalla nostra presenza, e che  un nostro volantino che chiedeva giustizia per Carmela  fosse messo agli atti del processo».

Le compagne dell Mfpr mercoledi  20 Maggio alle 9.30 saranno sotto il tribunale di via Marche per un saluto ad Alfonso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche