31 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 31 Ottobre 2020 alle 15:37:55

Cronaca

Camera iperbarica anche per i civili

Avviati i trattamenti di Ossigeno Terapia ‘Oti’ nel centro ospedaliero militare del capoluogo ionico. L’accordo firmato nell’aprile del 2014


Nel Centro ospedaliero militare di Taranto, sono stati avviati i trattamenti di Ossigeno Terapia Iperbarica (Oti) finora estesi alla popolazione civile solo per i casi di urgenza-emergenza. Questo obiettivo è stato raggiunto grazie alla collaborazione fra l’Ispettorato di Sanità della Marina Militare, il Comando Marittimo Sud (che ne dà notizia), l’assessorato regionale alla Sanità e la Direzione Generale della Asl che hanno concretizzato l’accordo per la cooperazione in tema di sanità pubblica, sottoscritto nel mese di aprile del 2014 dal Ministero della Difesa e la Regione Puglia.

“L’utilizzo della struttura iperbarica dell’ospedale militare di Taranto – spiega il Comando marittimo sud – consentirà la fruizione, da parte dei cittadini della Puglia, di un servizio d’eccellenza per il trattamento di numerose patologie (ad esempio intossicazioni da monossido di carbonio, incidenti subacquei, ulcere, gangrene, sordità improvvisa e problematiche ortopediche ed otorinolaringoiatriche di varia natura) il cui miglioramento è dimostrato da chiari studi scientifici”. La camera iperbarica dell’ospedale militare di Taranto è l’unica operante nel territorio della Asl jonica e possiede caratteristiche innovative.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche