17 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 17 Ottobre 2021 alle 22:58:00

Cronaca

L’Archita, fucina di latinisti. Studenti alla ribalta

Virginia Cimmino si è aggiudicata il “Certamen Mothulense”


“Dobbiamo conoscere e amare il nostro passato – scriveva Pier Paolo Pasolini – contro la ferocia speculativa di chi non ama nulla, non rispetta nulla, non conosce nulla. Il latino è un primo mezzo di conoscenza della nostra Storia”. Ispirandosi a queste parole, il Liceo Statale “Einstein” di Mottola indice ogni anno il “Certamen Mothulense”, con l’intento di valorizzare il patrimonio culturale del mondo latino e la conoscenza degli “antiqui mores”, indispensabili per la formazione dei giovani e per una consapevole riflessione sul presente. 

Questa edizione del Certamen, dedicata alla memoria dell’indimenticato Preside Prof. Vincenzo Monaco, è stata vinta, per la sezione riservata agli studenti del terzo anno, da Virginia Cimmino, della 3B del Liceo Classico “Archita” (allieva della professoressa Loredana Flore), che si è classificata al 1° posto con una traduzione dal “De Catilinae coniuratione” di Sallustio. Ritenuto meritevole dalla Commissione presieduta dal dirigente scolastico Prof. Pietro Rotolo, il lavoro si è fatto apprezzare non solo per le abilità interpretative evidenziate, ma anche per il ricco commento storico-linguistico.

Presso il Liceo “Archita”, nell’ambito del Progetto Certamina curato dalla professoressa Tania Rago, quest’anno ben dieci ragazzi si sono affermati nell’ambito delle diverse gare di latino e greco indette a livello nazionale, a dimostrazione dell’interesse dei giovani per gli studi classici:

Andrea De Sinno (5B): 1° Premio – Certamen Nazionale “V. Tantucci”, Roma; Carla Carrieri (4B) e Sara Chiffi (5C): Menzione di Merito – Certamen Nazionale “V. Tantucci”, Roma;  Virginia Cimmino (3B): 1° premio – Certamen Mothulense, Mottola; Simona Rasola (5C): Menzione di Merito – Certamen Ennianum, Lecce; Marta Catucci (2C), Alessandra Milano (3 A), Fulvio Miano (4B): 1° Premio (sez. biennio e triennio) – Piccolo Certamen Taciteum, Terni; Chiara Pulito (3B) e Valeria Buonfrate (4 A): 1° Premio (sez. biennio e triennio) – Piccolo Agone Placidiano, Ravenna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche