Cronaca

Immigrati, ancora sbarchi: a Taranto ne sono arrivati altri 400

Sono approdati al molo San Cataldo dalla nave militare irlandese Le Eithne nell’ambito dell’operazione europea Triton


Sono sbarcati stamattina a Taranto 400 migranti, 280 uomini, 78 donne e 41 minorenni, giunti al molo San Cataldo a bordo della nave militare irlandese “Le Eithne”.

Sono stati trasportati nel capoluogo ionico: qui sono state valutate le loro condizioni di salute, rifocillati e identificati. I profughi dovrebbero lasciare presto Taranto per giungere nei centri di accoglienza preposti nel resto d’Italia.

La nave della guardia costiera irlandese, assieme ad altre navi e fregate di diversi paesi europei sta pattugliando le acque del Mar Mediterraneo, all’interno delle attività dell’operazione “Triton”. “Maroni sbaglia. Se non è consapevolmente in errore, ha certamente la memoria corta”. Il presidente del Consiglio regionale, Onofrio Introna, ricorda “al collega lombardo l’impegno imposto da ministro alla Puglia, nella primavera 2011, per alleggerire la pressione su Lampedusa dei giovani in fuga dalla Tunisia. In oltre quattromila vennero ristretti in un campo improvvisato nell’ex aeroporto alleato di Manduria, quando l’attuale presidente della Lombardia Roberto Maroni guidava il dicastero dell’Interno, Frattini era agli Esteri e La Russa alla Difesa.

“Maroni sbagliava da ministro, quando ha scaricato su Puglia e Sicilia l’esodo delle primavere arabe quattro anni fa e ancora di più sbaglia oggi, quando in nome del sacro egoismo padano, minaccia di escludere dai fondi regionali i comuni lombardi disponibili ad accogliere profughi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche