Cronaca

Taranto celebra Sant’Antonio, tra fede e tradizione

Sabato sera la tradizionale processione tra le vie del centro cittadino


Un giorno atteso un anno e preparato lungamente, in preghiera e in comunione con tutta la Parrocchia. Conto alla rovescia concluso per la Sant’Antonio di Taranto che oggi festeggia il Santo che dà il nome alla Chiesa della città tra via Duca degli Abruzzi e via Regina Elena.

Sulla spinta dell’ennesimo Festival Organistico Internazionale che per tre lunedì ha calamitato l’attenzione degli appassionati e non, il ritrovato Auditorium Tarentum che da oltre un anno ospita ogni genere manifestazione teatrale e non, la festa di Sant’Antonio è stata preparata a dovere con sullo sfondo la “tredicina” che ha fatto da essenziale prologo così come la prima edizione del Torneo di calcetto Sant’Antonio in programma ieri al centro sportivo Mediterraneo Village.

Ed ora la festa entra nel vivo. Hanno davvero pensato a tutto don Carmine Agresta con i vicari, don Armando Imperato e don Antonio Panico insieme a tutti i gruppi parrocchiali che alacremente si sono adoperati per le manifestazioni civili e religiose che hanno coinvolto e coinvolgeranno grandi e per bambini. Tra queste, da sottolineare, l’incontro con il poeta e scrittore, Davide Rondoni, autore del libero “L’amore non è giusto”, alla presenza dell’Arcivescovo, Filippo Santoro.

Oggi, alle ore 17, benedizione dei bambini; ore 18, Solenne Celebrazione Eucaristica, cui seguirà la processione in onore del Santo per le vie del quartiere: Duca degli Abruzzi  – Bruno – Crispi – Mazzini – Regina Elena – Oberdan – Duca di Genova – Duca degli Abruzzi – Chiesa; la processione sarà accompagnata dal Gran Complesso Bandistico “G.Paisiello Città di Taranto” , diretto dal prof. Vincenzo Simonetti.

Dalle ore 21,00 circa, in via Duca degli Abruzzi musica e divertimento con il gruppo “Spaghetti Brothers”. 

Sarà possibile consumare focacce, dolci e bibite. Il ricavato delle offerte sarà devoluto in beneficenza e alle attività parrochiali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche