10 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 10 Maggio 2021 alle 07:32:34

Cronaca

Ha pedinato, ingiuriato e picchiato la ex. Poi ha tentato di violentarla

La vittima, una 22enne, viene seguita da un centro antiviolenza


Ha pedinato, ingiuriato e picchiato la ex. L’ha perseguitata sul luogo di lavoro e ha tentato di violentarla. 

Per N.T., un 30enne già noto alle forze dell’ordine si sono aperte le porte del carcere. Per la vittima, una 22enne, invece, è finita una odissea. I carabinieri della Stazione di Taranto Centro hanno notificato al N.T. un provvedimento restrittivo emesso dal gip, dott.ssa Patrizia Todisco, su richiesta del sostituto procuratore, dottoressa Rosalba Lopalco. Difeso dall’avvocato Antonio Mancaniello sarà interrogato nei prossimi giorni.

Le indagini, avviate dopo la denuncia sporta dalla vittima, sono partite a fine marzo. La malcapitata era stanca dei continui maltrattamenti subiti dall’ex compagno che non voleva rassegnarsi all’idea della fine della relazione. Vessata anche sul luogo di lavoro tanto da subire licenziamenti da più esercizi commerciali. L’assurda gelosia dell’uomo l’aveva costretta a ridurre al minimo i suoi spostamenti, cessando qualsiasi relazione sociale. Le indagini hanno fatto emergere, oltre ai maltrattamenti e alle percosse subite, anche un tentativo di violenza sessuale avvenuto ad aprile scorso.

Finito il calvario la 22enne potrà riprendere una vita normale, lontana dal terrore di essere costantemente pedinata o ancor peggio minacciata di morte. Attualmente è sostenuta dai militari dell’Arma e dagli specialisti di un centro antiviolenza, che l’ha accolta, così come ha fatto con numerose altre vittime di violenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche