06 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 06 Maggio 2021 alle 15:58:04

Cronaca

Rapina, filmati al setaccio

Banditi in azione nella oreficeria situata in via Vittorio Veneto, a Pulsano. Non è escluso che siano gli stessi che hanno colpito già tre settimane fa


PULSANO – I carabinieri stanno passando al setaccio le riprese filmate dei sistemi di videosorveglianza di via Vittorio Veneto e dintorni per incastrare i banditi che, ieri mattina, hanno assaltato la gioielleria “Picca”.
Due malviventi con il volto coperto, di cui uno armato di pistola, si sono introdotti nel negozio dove erano presenti il titolare e sua figlia passando per un grosso buco praticato nottetempo nella parete di un’abitazione confinante con la gioielleria.
Le vittime, sotto la minaccia dell’arma, sono state costrette ad aprire la cassaforte dalla quale i rapinatori hanno portato via  preziosi per un valore che è in corso di quantificazione.
I banditi sono fuggiti insieme ad un  complice, che li attendeva all’esterno dell’esercizio commerciale alla guida di un’auto.  Indagini vengono condotte dai carabinieri del comando provinciale, della locale Stazione e della Compagnia di Manduria.
Non è escluso che possa trattarsi degli stessi malviventi che tre settimane fa, sempre a Pulsano,  hanno “ripulito” l’oreficeria “ Sampietro” che è situata in via XX Settembre.
I ladri dopo aver forzato la saracinesca metallica e la porta d’ingresso dell’esercizio commerciale, si sono introdotti nel locale e si sono impossessati di orologi e preziosi per un valore di circa 50mila euro.  Sono stati visti fuggire a bordo di una macchina.
Appena è stato dato l’allarme, sul posto sono intervenuti i carabinieri.
Anche in questa circostanza gli investigatori dell’Arma hanno passato al setaccio  le riprese filmate dei sistemi di videosorveglianza della zona in cui è avvenuto il maxi furto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche