17 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 17 Ottobre 2021 alle 22:58:00

Cronaca

Corruzione, patto Asl-Finanza

Azienda sanitaria e Fiamme Gialle in prima linea per combattere il fenomeno. Protagonisti anche avvocati e magistrati tarantini


In attuazione di quanto previsto dai regolamenti adottati in conseguenza della Legge 190/2012 e D.L. 33/13, ovvero Piano Anticorruzione e Programma per la Trasparenza, l’Asl di Taranto ha organizzato tre incontri formativi a dirigenti e funzionari di area sanitaria, tecnica e amministrativa, al fine di prevenire azioni e fenomeni ‘contra legem’. Nei giorni 8, domani, 15, 17 di luglio, presso il Comando Provinciale della Guardia di Finanza, tre relatori si avvicenderanno affrontando tematiche di etica pubblica e trasparenza, cultura della legalità, efficenza e organizzazione gestionale, gestione degli appalti e delle gare nella P.A.

Oggi  l’avv. Vincenzo Laudadio affronterà il tema “Il cittadino e il servizio Sanitario Nazionale: Integrità, Trasparenza, promozione dell’Etica e della Legalità”, grazie alla sua esperienza in campo nazionale e regionale di dirigente responsabile in Puglia per l’Associazione di Consumatori Adsberf e  di rappresentante del Comitato Consultivo Misto di Taranto.

Giorno 15 il dott. Michele Ruggiero, Pubblico Ministero presso il Tribunale di Taranto, noto per le sue indagini Nazionali e Internazionali in ambito economico e finanziario nella pubblica amministrazione.

Il 17 luglio sarà la volta del Ten. Colonnello della Guardia di Finanza, Dario Marano, Comandante della sezione tutela e finanza pubblica del nucleo di polizia tributaria di Taranto, il quale porrà l’attenzione su come evitare azioni che possano indurre a reati, evidenziando quali i più frequenti nella pubblica amministrazione.

Durante le azioni formative, oltre alla trattazione deli aspetti normativi, verrà posto in essere l’utilizzo corretto delle risorse umane professionali nella convinzione che la correttezza dei comportamenti incida anche sulla qualità dei servizi e sulle relazioni con i cittadini.

I regolamenti approvati dall’Asl Taranto rappresentano strumenti essenziali gestionali i quali prevedono, tra le altre cose, i valori e i principi di condotta, la fattispecie soggetta a sanzioni e le conseguenze in caso di violazioni, nonché le modalità di diffusione.

La collaborazione tra Asl Taranto e Guardia di Finanza – per la prima volta in Italia viene a realizzarsi in un evento formativo tra Organizzazioni Istituzionali con compiti molto differenti, ma accomunati dello stesso interesse pubblico – è stata possibile realizzarla grazie alle affinità e mandati del Direttore Generale dell’Asl Taranto, avv. Stefano Rossi e del Comandante Provinciale della G.d.F., Colonnello Salvatore Paiano

Entrambi, manifestano, rappresentano, la ferma volontà di ottemperare in modo puntuale ed esaustivo alle numerose norme di riferimento con l’obiettivo di evitare che il Servizio Sanitario Pubblico possa avere interferenze o conflitti a scapito dell’imparzialità e dell’interesse pubblico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche