26 Novembre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 26 Novembre 2020 alle 10:54:25

Cronaca

Cooperative sociali, il Mise eroga 8milioni di euro

Il finanziamento sarà reso possibile a partire dal 20 luglio


La Confcooperative ha messo a punto gli strumenti di gestione per un finanziamento complessivo di oltre 8 milioni di euro, che il MISE ha reso disponibili, a partire dal prossimo 20 luglio, per il sostegno delle cooperative sociali del Mezzogiorno.

Attraverso il proprio organismo CFI (Cooperazione Finanza e Impresa), che acquisirà una partecipazione temporanea di minoranza nelle cooperative beneficiarie dell’aiuto, si potranno ottenere agevolazioni finanziarie a tasso agevolato per due differenti situazioni.

Una prima fattispecie si rivolge alle cooperative sociali dell’intero territorio nazionale, favorendone la costituzione o sostenendo quelle già costituite da non oltre 24 mesi dalla data di presentazione delle domande d’aiuto.

La seconda è a favore solo delle cooperative della Regione Puglia e delle altre Regioni Meridionali, in particolare per sostenere lo sviluppo o la ristrutturazione nel caso di cooperative sociali già esistenti.

I finanziamenti, che avranno la durata massima di 10 anni, copriranno il 100% del programma di investimento e non potranno essere superiori a quattro volte il valore della partecipazione detenuta nella cooperativa da CFI, con un tetto massimo di un milione di euro.

Gli aiuti saranno concessi per la realizzazione di un programma di investimento non ancora avviato alla data di presentazione della domanda di finanziamento, per le spese relative all’acquisizione degli attivi materiali e immateriali, finalizzato alla creazione, ampliamento, diversificazione, cambiamento radicale del processo produttivo esistente.
Potranno anche essere sostenute spese connesse allo svolgimento dell’attività d’impresa già avviate ricorrendo le condizioni del Reg. 1407/2013 oppure il finanziamento del capitale circolante per il riequilibrio della struttura finanziaria.

Le domande, che potranno essere presentate dal 20 luglio prossimo, saranno valutate secondo l’ordine cronologico di presentazione.

La Confcooperative di Taranto, esprimendo soddisfazione per l’iniziativa che conferma la sua particolare vicinanza alla cooperazione sociale, si rende disponibile per fornire agli interessati tutte le informazioni del caso presso propri uffici, in viale Magna Grecia nr. 468 (numero di telefono: 099:7723596), aperti al pubblico dalle  9 alle 13.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche