x

21 Maggio 2022 - Ultimo aggiornamento il: 21 Maggio 2022 alle 06:42:03

Cronaca

Debutta il Consiglio regionale pugliese

Riflettori sulla nomina del presidente: il Pd punta su Mario Loizzo


BARI – “Il gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle in Regione Puglia comunica che la propria candidata per i tre ruoli in ufficio di presidenza del consiglio regionale (presidenza, vicepresidenza e segretariato) sarà la consigliera regionale, nonchè ex candidata presidente, Antonella Laricchia”. Così i ‘grillini’ in una nota, alla vigilia del primo consiglio regionale della legislatura, fissato per domani, 22 luglio.

“Mercoledì, durante la prima seduta di Consiglio, quei consiglieri regionali di maggioranza e di opposizione che hanno a cuore la trasparenza ed il rispetto della volontà elettorale dei cittadini, potranno votare la nostra candidata – dichiarano gli otto consiglieri pentastellati – in particolar modo ci rivolgiamo ad Emiliano ed alla sua maggioranza che potranno così confermare con i voti quella volontà politica più volte espressa negli ultimi tempi di assegnare dei ruoli di responsabilità al Movimento 5 Stelle, la seconda forza politica a livello regionale votata da oltre 300mila pugliesi; potranno altresì rinnovare l’impegno a governare per questi 5 anni con trasparenza, onestà e senza alcun timore nei confronti di un controllo da parte della principale forza di opposizione. Gli otto consiglieri del Movimento 5 Stelle ribadiscono che, nel caso in cui venissero eletti nei ruoli di ufficio di presidenza del consiglio regionale o delle commissioni consiliari permanenti, di rinunciare a qualsiasi indennità di funzione e privilegi come le auto blu.
I consiglieri pentastellati dichiarano infine che, qualora la candidata Laricchia venisse eletta come vice presidente di opposizione, il secondo nome che sosterrebbero al suo posto per un secondo ruolo in ufficio di presidenza in qualità di segretario sarebbe quello della consigliera Viviana Guarini, la più giovane fra tutti i 50 eletti”.

Per la presidenza del consiglio, come è noto, il partito di maggioranza – il Pd – punta su Mario Loizzo, mentre per la vicepresidenza (quota maggioranza) i giochi sono tra l’Udc e Pisicchio. Ad ogni buon conto, la giornata di domani si presenta importante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche