28 Novembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 28 Novembre 2021 alle 08:11:24

Cronaca

Cimino, volontari al lavoro

L’impegno di LiberiAmo Taranto prosegue. E sabato tocca a San Vito


“Taranto, sabato 18 luglio 2035 ore 10:30. E’ una giornata calda d’estate, numerose famiglie tarantine si recano come ogni fine settimana nel polmone verde della città, nel maestoso “parco Cimino” per trascorrere qualche ora di divertimento godendo di aria salubre, dell’ombra dei pini e del suggestivo scorcio sul Mar Piccolo.

La pineta è suggestiva, la calda brezza mitigata dall’ombra degli alberi, accarezza i volti abbronzati dei visitatori e dei molti turisti che animano l’oasi. Alcuni ragazzi fanno footing con i loro walkman colorati, mentre grida felici di bambini spezzano il continuo ed incessante suono delle cicale.

Ogni cosa è al suo posto, i robusti steccati in legno fanno da sostegno alle amanti siepi ed i cesti dell’immondizia s’immolano orgogliosi sui verdi pali in materiale ecocompatibile; non c’è una carta per terra, tutto è perfetto, persino i vialetti sembrano cantare la loro gioia d’essere sepolti dalla pioggia degli aghi di pino.

Lì in fondo, oltre la passerella in legno, si intravede la lussureggiante spiaggia coccolata dal ritmo ondoso del Mar Piccolo, lucente e ormai limpidissimo. La bianca sabbia brulica di ombrelloni tutti allineati come se non volessero rovinare la poesia. Alcuni gazebo con regolare licenza offrono bibite fresche e frutta di stagione. Il litorale regala un servizio wi-fi accessibile a tutti e moderne opere per la raccolta differenziata dei rifiuti che tutti hanno imparato ad usare in modo automatico e corretto per il bene della collettività e per il rispetto dell’ambiente. Anche sulla costa le attività ludico-creative sono numerose. Le ex-strutture della Marina Militare date in concessione al Comune sono state attrezzate dall’amministrazione locale con campi di calcio, da tennis e di beach volley dove tutti possono giocare gratuitamente. Per gli appassionati del mare vi sono anche corsi per imparare a conoscere le bellezze della fauna e della flora ittica. In città le macchine non circolano più da 10 anni, il traffico è un lontano ricordo, per raggiungere la pineta si usano esclusivamente mezzi di trasporto pubblico elettrici e le intramontabili biciclette. Le giornate scorrono lente e serene…”.

Taranto, sabato 18 luglio 2015, ore 18.30. Pineta di Cimino. Questa è la Taranto che abbiamo immaginato e sognato quando i volontari di LiberiAmo Taranto hanno ripulito dai rifiuti la spiaggetta della pineta di Cimino. A scrivere, gli stessi cittadini. “Forse siamo dei sognatori o semplicemente cultori di questa utopia che ci ha magicamente soggiogati ed imprigionati. Tuttavia siamo convinti che se si lavora e si collabora insieme, i sogni possono materializzarsi. LiberiAmo Taranto nasce dall’amore dei cittadini per questa meravigliosa città, troppo spesso abbandonata dall’Amministrazione e dall’insolenza di taluni. Il nostro intento è quello di risvegliare una coscienza civica collettiva. Dopo aver ridato decoro alla spiaggetta del Lungomare e a quella del Parco Cimino, i volontari di LiberiAmo Taranto si dedicheranno alla pulizia della spiaggia adiacente Viale del Tramonto a San Vito, prevista per il prossimo sabato 25 luglio, inizio ore 6.30”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche