25 Gennaio 2022 - Ultimo aggiornamento il: 25 Gennaio 2022 alle 20:54:00

Cronaca

“Biciclette ritrovate. Esempio di civiltà”

Intervento del presidente dell’Associazione B&B Taranto Terra di Sparta, Angelo Locapo


“Questa è la Taranto che ci piace” esordisce così il presidente dell’Associazione B&B Taranto Terra di Sparta, Angelo Locapo, alla luce del ritrovamento delle bici dei due turisti stranieri che dopo aver percorso 4500 km (dalla Germania fino alla città bimare) hanno visto sfumare il loro traguardo: raggiungere la Calabria.

Ma quello che è sembrato all’inizio un brutto episodio si è poi trasformato in una storia a lieto fine. Il furto è avvenuto nel portone di uno stabile del centro dove ha sede uno dei B&B associati, la titolare ha tempestivamente segnalato il fatto alla Polizia di Stato che ha dato prontamente avvio alle ricerche che si sono concluse positivamente con il ritrovamento delle due bici.

“Un grazie al Questore, ai Falchi, alla Polizia di Stato e a Francesco Cosa che in doppia veste di assessore comunale e poliziotto hanno modificato quello che per i due turisti sarebbe stato un pessimo ricordo legato a Taranto. Invece il ritrovamento, la consegna, la riparazione delle bici è stato un eccezionale segno di accoglienza e di civiltà”. In conferenza stampa, svoltasi nel salone degli Specchi di Palazzo di Città erano presenti il sindaco Ippazio Stefàno e gli assessori Francesco Cosa e Gionatan Scasciamacchia, oltre ad una piccola delegazione dell’Associazione. “Taranto la città che deve accogliere i turisti e non deve farli fuggire. Taranto deve essere esempio di civiltà, che episodi del genere non debbano più ripetersi. Ricordiamo che il turismo è una valida alternativa occupazionale, non sprechiamola”. Conclude così Angelo Locapo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche