14 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 14 Maggio 2021 alle 19:15:24

Cronaca

Weekend nero sulle strade di Taranto, 2 morti e un ferito

A perdere la vita un giovane motociclista di Laterza e un automobilista 52enne della provincia barese. A Maruggio un 21enne gravemente ferito


Weekend nero: due morti e un ferito grave il bilancio tragico di tre incidenti avvenuti nella provincia jonica.

Il primo schianto a Laterza. L’incidente in via Selva San Vito. Vittima, Rocco Magazzile, venticinque anni. Per cause ancora in via di accertamento il giovane ha perso il controllo della sua moto, una Yamaha di grossa cilindrata, che è uscito fuori strada.Purtroppo per Magazzile, che risiedeva a Laterza ed era originario di a Castellaneta, ogni tentativo di rianimarlo è stato vano. Sul posto sono intervenuti il 118 e i carabinieri.

Il secondo grave incidente a Ginosa. V.F. , 52 anni della provincia barese, è deceduto in un incidente stradale verificatosi sulla provinciale 9, nei pressi di contrada Girifalco. L’uomo sera alla guida della sua auto, seguita da quella con a bordo suo figlio, quando, per evitare un ciclista, avrebbe perso il controllo del mezzo schiantandosi contro un albero. L’impatto è stato fatale al 52enne che è morto sul colpo.Il ciclista, originario di Laterza, ha riportato ferite lievi e trasportato per accertamenti presso l’ospedale di Castellaneta.

E’ stato dimesso poco dopo. Sul posto sono intervenuti gli agenti del comando di Polizia Municipale di Ginosa e i carabinieri del nucleo operativo radiomobile di Castellaneta i quali dovranno accertare l’esatta dinamica dell’incidente. Infine il manduriano C.V., di 21 anni, è rimasto gravemente ferito in un incidente avvenuto a Maruggio. Il giovane è stato soccorso e trasportato da un’ambulanza del 118 all’ospedale di Manduria dove è ricoverato in ortopedia per la frattura di entrambe le caviglie e un trauma facciale. Non corre pericolo di vita.

E’ successo poco prima della mezzanotte all’ingresso di Maruggio. L’auto diretta a Campomarino, subito dopo una discesa per cause in corso di accertamento è uscita fuori strada ribaltandosi più volte. L’utilitaria si era accartocciata su se stessa mentre dalle lamiere si udivano le urla del ragazzo ferito, rimasto imprigionato nell’abitacolo. Sotto choc e illesa la ragazza che era al suo fianco. Sulla dinamica in corso accertamenti dei carabinieri di Manduria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche