x

21 Maggio 2022 - Ultimo aggiornamento il: 21 Maggio 2022 alle 06:42:03

Cronaca

Isolaverde, finalmente uno spiraglio

Piccoli passi in avanti per risolvere la vertenza


Piccoli passi in avanti per Isolaverde. Ieri, a Bari, i rappresentanti sindacali hanno incontrato il governatore della Puglia, Michele Emiliano. Le notizie importanti per la multiservizi arriveranno probabilmente alla fine di agosto, ci sono tutte le premesse perché a settembre la condizione dei lavoratori migliori.

Emiliano si è detto disponibile ad accelerare tutte le pratiche burocratiche per far avere alla società le autorizzazioni necessarie per svolgere le attività di raccolta dei rifiuti sulle strade provinciali.

Sono disponibili anche i 924 mila euro, residuo del ciclo dei rifiuti, sui quali non c’era mai stata chiarezza e forse potrebbero entrare nelle casse di Isolaverde anche altri 500 mila euro. La Regione dovrebbe legiferare anche su eventuali competenze da assegnare alle Province e ciò porterebbe altro ossigeno alla multiservizi. La strada verso la soluzione è lunga, ma i primi passi sono già stati fatti.   

Nel corso dell’Assemblea sono stati anche rinnovati i componenti del Consiglio Generale, del Collegio Sindacale e del Collegio dei Probiviri. Riconoscimento per  Confcommercio Taranto che, a soli  quattro anni dalla  nomina di Leonardo Giangrande   alla guida della associazione provinciale, è stata  chiamata a rappresentare la Puglia  nel Consiglio generale.

Una attestazione  di stima per Leonardo Giangrande,  ed un riconoscimento per il  lavoro svolto in questi anni dalla Confcommercio jonica in un contesto territoriale complesso. Considerazione d’altra parte confermata dall’attenzione che lo staff di dirigenza della Confederazione (in visita nei giorni scorsi a Taranto)  e lo stesso presidente Sangalli  riservano alla Associazione provinciale,  ritenuta sul piano sindacale e organizzativo un esempio di efficienza e di qualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche