16 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 15 Ottobre 2021 alle 21:54:00

Cronaca

Furti in casa. Tre arrestati. Pene da tre anni a otto mesi

Il bilancio delle operazioni condotte nei giorni scorsi dai carabinieri


Sconteranno una pena  per furto in abitazione tre dei quattro arrestati nell’ambito dei controlli eseguiti negli ultimi giorni, dai carabinieri.

Si tratta di un trentasettenne, tarantino, che dovrà scontare tre anni e nove mesi, di un trentaseienne, anch’egli del capoluogo jonico,  che dovrà espiare un anno e mezzo e di un ventisettenne  che deve scontare otto mesi di reclusione.

Durante i controlli agli arresti domiciliari è finito anche un sessantottenne che deve espiare otto anni e mezzo per truffa.

Anche ventisette denunce a piede libero nel bilancio del servizio di controllo straordinario del territorio disposto negli ultimi giorni dalla Compagnia Carabinieri di Taranto e finalizzato alla prevenzione e repressione di reati in genere.

Il Nucleo operativo radiomobile e le Stazioni di Taranto Principale, Taranto Centro, Taranto Nord, Taranto Salinella, Talsano e Leporano hanno segnalato all’autorità giudiziaria  tre persone  per evasione, due per violazione colposa di doveri inerenti alla custodia di cose sottoposte a sequestro, tredici  per guida senza patente perché mai conseguita o revocata, due per furto, una per inosservanza degli obblighi della sorveglianza speciale, una per occultamento, custodia o alterazione di mezzi di trasporto, una per simulazione di reato; una per sostituzione di persona e truffa, una per lesioni personali, una per ingiuria e minaccia, una per esercizio abusivo attività raccolta scommesse sportive.

Infine, sono stati segnalati alla prefettura tre giovani per uso  di sostanze stupefacenti.

Nella circostanza, sono stati sequestrati sei grammi di hashish e uno di cocaina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche