29 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 29 Ottobre 2020 alle 06:30:18

Cronaca

C’è la pioggia, a Talsano adesso si temono i ‘soliti’ allagamenti

Il vicesindaco Lucio Lonoce: “Noi siamo al lavoro”


L’estate torrida lascerà presto spazio alla stagione delle piogge, che in alcuni casi saranno anche violente, le prime hanno già creato qualche problema in alcune zone della provincia.

I cittadini di Talsano esprimono preoccupazione per quel che potrebbe verificarsi nelle prossime ore, con l’arrivo dei primi temporali, anzi di quelle che abbiamo imparato a chiamare “bombe d’acqua”.

I residenti in zona sanno già cosa aspettarsi. Strade allagate al punto che, in alcuni casi, anche i marciapiedi sono sommersi dall’acqua, veri e propri fiumi che si possono attraversare solo calzando stivali in gomma, automobili che restano in panne in mezzo all’acqua e negozianti che rischiano di vedere le proprie attività invase dalla pioggia.
Ma le criticità maggiori si riscontrano, così come ci fanno notare i residenti, quando le piogge causano anche la fuoriuscita di liquami dai tombini degli impianti fognari.
“I chiusini sono intasati, i problemi maggiori si verificano in via Sanguzza, in piazza Lo Iucco, per esempio; in via Roma c’è anche una cabina elettrica, pericolosa in caso di allagamenti, e l’asfalto è da rifare. Il manto stradale è danneggiato da decine di anni”.

Interpellato sull’argomento, il vice sindaco Lucio Lonoce, con delega ai Lavori Pubblici, assicura che l’amministrazione ha in cantiere diverse opere che riguarderanno proprio il territorio di Talsano.

“Abbiamo di recente provveduto a realizzare dei lavori per il drenaggio dell’acqua in alcune vie, per esempio via Salvemini e via Settembrini – ha dichiarato Lonoce. Per quel che riguarda gli allagamenti, negli ultimi tempi, purtroppo, il nostro clima è cambiato e sono sempre più frequenti le cosiddette bombe d’acqua, è normale dunque che ci siano maggiori criticità da affrontare. Ma l’amministrazione comunale si sta attivando per fare in modo che zone come quella di Talsano siano più preparate ad affrontare piogge particolarmente abbondanti. Sono state fatte delle gare per l’assegnazione dei lavori relativi alla pulizia delle caditoie – ha sottolineato Lonoce – è stata individuata una ditta che dovrebbe occuparsene, aspettiamo solo che sia completato l’iter tecnico per dare il via ai lavori”.

Il vice sindaco, infine, ha fatto notare che i lavori di svuotamento dei tombini dipendono dall’Acquedotto Pugliese e non dal Comune.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche