Cronaca

Inferno d’acqua su Taranto: paura e danni. Le foto

Un disabile salvato dai vigili del fuoco: era rimasto intrappolato nella sua auto. Alberi sradicati nella zona di Lama


Bomba d’acqua e tromba d’aria a Talsano, Lama e San Vito.

Paura e danni stamattina per il nubifragio che si è abbattuto alla periferia del capoluogo jonico. Numerose, infatti, sono state le chiamate ai vigili del fuoco che sono dovuti intervenire in via Guarini a Talsano in quanto un’auto guidata da un disabile era rimasta in panne a causa del fondo stradale allagato. L’uomo è stato tirato fuori dalla vettura e portato in salvo.

Una voragine si è aperta sul manto stradale in viale Europa. Una violenta tromba d’aria ha abbattuto alcuni alberi nella zona di Lama, in via Begonie e via Pirandello, con grossi problemi alla circolazione stradale, sebbene non si siano verificati danni a persone e ad abitazioni. Sulla provinciale 104 della Salina Grande un’autovettura è finita fuori strada. Le condizioni del conducente non sono gravi.

Super lavoro di vigili del fuoco e polizia locale. Sulla provinciale Faggiano-San Crispieri, nella prima mattinata una macchina con a bordo due persone, si ribaltata dopo aver urtato una pietra che si trovava sul manto stradale. L’intervento dei vigili del fuoco ha salvato le due persone che erano a bordo e che, per fortuna, sono rimaste illese. Numerosi gli interventi anche a Leporano e a Lizzano. Le condizioni metereologiche dovrebbero migliorare nella giornata di domani con temperature meno “africane”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche