06 Agosto 2021 - Ultimo aggiornamento il: 06 Agosto 2021 alle 00:03:00

Cronaca

«Grazie a tutti quelli che, nel giorno in cui il mondo si ferma, continuano a camminare»

L'assessore al Turismo del Comune di Taranto, Gionatan Scasciamacchia, si rivolge direttamente a cittadini, imprenditori e lavoratori


«Avverto la necessità di ringraziare tutti coloro che operano sul nostro territorio attraverso il proprio impegno nelle attività produttive».

E' quanto si legge nella nota a firma dell'assessore alle Attività Produttive e Turismo del Comune di Taranto, Gionatan Scasciamacchia.

«Enti, Associazioni di categoria, imprenditori, commercianti, agricoltori, artigiani, operatori del turismo ed alberghiero, pubblici esercenti, miticoltori, pescatori, commessi, ambulanti, operai – scrive l'assessore-, ossia tutti coloro che senza distinzione, giornalmente si prodigano per garantire la produzione e di beni e servizi. Grazie, a  tutti voi che, nonostante la crisi e le sue conseguenze, che sono purtroppo tutt’altro che un ricordo, siete costretti ogni giorno a fare i conti con infinite difficoltà, dal lavoro che manca, alla necessità di prendersi cura e assicurare un futuro ai vostri dipendenti, per voi, imprenditori seri e coscienziosi che ancora vivete la vostra impresa come una famiglia verso la quale vi sentite responsabili».

«Noi, come Giunta – prosegue Gionatan Scasciamacchia -, stiamo cercando di fare di tutto per porre il settore produttivo nella condizione di risalire la china rispetto a questa fase che sembra interminabile. Per questo nel 2015, nonostante i tagli dei trasferimenti statali, abbiamo deciso di non aumentare la pressione fiscale, in particolare riferimento alla Tari, a differenza di tanti altri Comuni italiani. Un obiettivo raggiunto grazie al lavoro di squadra posto in essere tra voi e l’Amministrazione comunale. Inoltre stiamo cercando, con impegno e in sinergia con le istituzioni, di debellare fenomeni che continuano a produrre un danno alle vostre attività commerciali e artigianali. Possiamo farcela. Uniti si vince».

«Il nostro intento – spiega – è quello di continuare ad ascoltare le vostre esigenze con la speranza che le risoluzioni delle problematiche possano essere celeri e di refrigerio. Nel contempo voglio augurare a tutti un buon 15 di agosto, dedicando un pensiero particolare a chi trascorrerà la giornata festiva lavorando: a voi imprenditori, artigiani e commercianti che operate nel settore turistico e nel settore dei pubblici esercizi e a voi, che in una giornata nella quale “il mondo si ferma” continuate a camminare, al servizio della comunità. Grazie».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche