Cronaca

Lite in casa, bastonate allo zio: arrestato

Un trentasettenne è finito in cella per lesioni personali aggravate. La vittima è stata colpita due volte alla testa


Prende a bastonate lo zio durante una lite e finisce in manette.

I carabinieri della Compagnia di Martina Franca ieri pomeriggio hanno arrestato per lesioni personali aggravate e porto abusivo di strumenti atti a offendere un 37enne di Monteiasi.

Ai militari di Grottaglie, competenti anche nel territorio di Monteiasi dove sono avvenuti i fatti  era stato segnalato un violento litigio in un’abitazione tra zio e nipote. Il litigio, scoppiato per futili motivi, prima solo verbale è sfociato in una aggressione fisica che il 37enne ha posto in essere nei confronti dello zio 54enne. 

L’uomo approfittando di un momento di distrazione dello zio, ha impugnato un bastone colpendolo al capo per ben due volte. Giunti tempestivamente sul luogo, i carabinieri della Stazione di Grottaglie si sono dapprima sincerati delle condizioni dell’aggredito, apparse subito non gravi e, successivamente, hanno arrestato l’aggressore.

L’anziano, trasportato presso il pronto soccorso dell’ospedale di Grottaglie, è stato medicato e dimesso con una prognosi di 20 giorni, mentre il 37enne, al termine delle formalità di rito, è stato dichiarato in arresto per lesioni personali aggravate e porto abusivo di strumenti atti a offendere e, su disposizione dell’autorità giudiziaria , condotto presso la casa circondariale di Taranto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche