04 Dicembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 04 Dicembre 2021 alle 16:57:00

Cronaca

Ottocentomila euro per la pista ciclabile. Tutte le foto

Parla il vicesindaco, Lucio Lonoce


“Ad inizio di ottobre contiamo di avviare i lavori per il completamento della pista ciclabile in viale Magna Grecia, che arriverà sino a via Calamandrei. Ci saranno due rondò, in viale Liguria ed in viale Trentino. La somma stanziata è di 800.000 euro”.

L’annuncio porta la firma di Lucio Lonoce, vicesindaco di Taranto ed assessore ai Lavori pubblici, ‘in calce’ al bilancio appena approvato dal consiglio comunale.

Un documento fondamentale per la vita amministrativa del Comune, oggetto di un confronto anche aspro non solo tra maggioranza ed opposizione, ma anche all’interno della stessa maggioranza che regge il governo municipale del sindaco Stefàno. Proprio a Lonoce è stata rivolta l’accusa di non condividere alcune le scelte, come sul piano triennale delle opere pubbliche.

“Le polemiche non mi interessano. Quello che posso dire è che le scelte fatte non sono di Lucio Lonoce, ma dell’amministrazione. Poi, se quelle scelte non vanno bene, ci propongano delle alternative. Io penso a quello che abbiamo messo nel bilancio”.

E cosa c’è, allora, in questo bilancio, oltre alla pista ciclabile?
“La priorità assoluta è per le scuole. Ecco, questa è una scelta che abbiamo fatto. Insieme a quella di non aumentare le tasse”.

Nel dettaglio?
“Ci sono oltre due milioni e mezzo di euro tra manutenzioni straordinarie degli edifici scolastici e dei lastrici solari, per la messa a norma e gli adeguamenti. Sono interessate, tra le altre, Alfieri, Moro, Colombo, Viola, Pirandello, Battisti, Salvemini e Sciascia. In tutto le scuole sono 75, 18 interventi sono già stati fatti. Abbiamo chiesto i fondi regionali, 700.000 euro, per i progetti su Alfieri e Colombo. Capitolo a parte è quello sui fondi nazionali, relativo al rione Tamburi”.

La Deledda è agibile per quest’anno scolastico?
“Lo è parzialmente. I tecnici mi hanno assicurato che non ci saranno problemi per gli studenti. Nelle cinque scuole del quartiere si sta facendo un lavoro titanico”. Altro fronte è quello delle strade. “Per la manutenzione straordinaria ci sono 170.000 euro, oltre ad un milione e 400.000 euro per le aree pedonali e 200.000 euro per le caditoie, per evitare gli allagamenti. Per l’illuminazione c’è un milione e mezzo di euro”.

E sull’Amiu?
“Il sindaco ha annunciato pubblicamente che a giorni ci saranno un nuovo presidente ed un nuovo Cda”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche