Cronaca

Coca e pistola tra i fornelli, blitz della polizia: una donna in manette

In azione i poliziotti della sezione “Falchi” della Squadra Mobile


Cocaina e pistola in cucina.

Blitz della Polizia di Stato con arrestato in un’abitazione di Leporano. Gli agenti in borghese della questura nel pomeriggio di ieri hanno fatto cadere nella trappola la quarantaduenne Samantha La Sorsa resasi responsabile di detenzione illegale di arma e di munizioni e di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Intorno alle 21 i poliziotti della sezione “Falchi” della Squadra Mobile, nel corso di una operazione antidroga condotta nel centro del versante orientale, hanno eseguito una perquisizione in casa di una donna, che da tempo era sospettata di custodire in casa sostanza stupefacente. Nel corso del controllo, alla presenza della donna, gli agenti hanno rinvenuto in un mobile della cucina un involucro di plastica termosaldato con all’interno cinquanta grammi di cocaina. Recuperati altre sedici dosi di “polverina bianca” già preconfezionate e pronte per lo smercio per un peso di 8 grammi.

Nel corso della perquisizione i poliziotti hanno rinvenuto, su un armadio, una pistola a salve modificata marca Kima calibro 8 con il caricatore contenente sei proiettili. Sequestrate altre ventinove cartucce di vario calibro. Infine in un cassetto dell’armadio della camera da letto gli agenti in borghese hanno rinvenuto 2.000 euro in banconote di vario taglio, soldi ritenuti probabile provento dell’attività di spaccio. Al termine dell’operazione Samantha La Sorsa è stata condotta negli uffici della questura di via Palatucci e dopo le formalità di rito dichiarata in arresto. In queste ore gli investigatori diretti dal dottor Roberto Giuseppe Pititto stanno lavorando per accertare se la donna nascondesse la droga e la pistola per conto di qualcuno. Le forze dell’ordine continuano nei controlli, nell’ambito del contrasto alla detenzione di armi e di stupefacenti . Nelle settimane scorse nelle rete è finito è un ventottenne incensurato.

Al termine di servizi di appostamento e pedinamento nel quartiere Paolo VI è stata perquisita la sua abitazione, nel quale il giovane aveva nascosto un revolver e due panetti di hashish.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche