Cronaca

Sparatoria fuori dalla discoteca, uno rimase paralizzato: 56 anni di reclusione

Due condanne a 20 anni ed una a 16 per tentato omicidio


Tentato omicidio all’esterno della discoteca: in due condannati a 20 anni di reclusione, il terzo a sedici.

La sentenza emessa dal gup del tribunale di Taranto con il rito abbreviato nei confronti tre giovani di Bari accusati del tentato omicidio di cinque persone, avvenuto nel marzo del 2014, dopo una lite avvenuta in una discoteca di Castellaneta Marina. Condannati a 20 anni di reclusione Pietro Ripoli (arrestato il 27 gennaio scorso a Milano dopo un periodo di latitanza in Olanda) e Sergio Triggiani. Sedici anni invece per Ferruccio Antonio Marino.

Furono gravemente feriti due giovani tarantini di 24 e 25 anni. Il primo colpito da cinque proiettili alle gambe, il secondo centrato da un proiettile vicino alla colonna vertebrale. Decisive sono risultate le testimonianze raccolte sul luogo dell’agguato e l’esame dei filmati registrati dal sistema di videosorveglianza della discoteca e da videocamere installate sulla strada fra Castellaneta e Bari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche