Cronaca

In città anche l’emergenza topi. Vietri: “Situazione scandalosa”

Il consigliere di Forza Italia: “L’Amiu intervenga”


“Dopo la diffusione nei giorni scorsi di una ormai nota foto che documentava la presenza di topi che si muovevano indisturbati sul lungomare di Taranto, non si arresta la raffica di segnalazioni di tali presenze in altri luoghi dell’abitato urbano della città”.

Lo segnala Giampaolo Vietri, consigliere comunale di Forza Italia. “Io stesso, su richiesta di alcuni cittadini, ho sollecitato prontamente l’Amiu e l’ufficio comunale di igiene urbana affinché si intervenisse in via Consiglio – nei pressi di Via Speziale – dove, all’interno ed all’esterno dei cassonetti ivi ubicati, agiscono indisturbati numerosi roditori di grossa taglia; una presenza certamente preoccupante per quanti si recano in quel sito per il conferire i rifiuti. A tale mia segnalazione – anche in questo caso come in altri – ha fatto però seguito una ormai rituale risposta dell’azienda che ha richiamato una serie di interventi di derattizzazione calendarizzati e già effettuati in quei stessi luoghi oggetto di denuncia. Una risposta simile a quelle fornite per tante altre segnalazioni con le quali l’Amiu rimarca il proprio impegno ed il prosieguo incessante di ogni attività a cui dovrebbe corrispondere  un territorio comunale adeguatamente curato e decoroso”.

Continua l’esponente azzurro in consiglio comunale: “Invece dinnanzi all’evidente stato di degrado e sporcizia in cui versa la città, del resto sotto gli occhi di tutti, delle due l’una; o il numero di interventi che vengono eseguiti sono insufficienti a garantire l’igiene pubblica, oppure gli stessi non sono effettuati come si dovrebbe. La mia segnalazione, dunque, rivolta anche al comune vuole essere da stimolo per un maggiore controllo sia del territorio che delle attività, al fine di scongiurare una vera e propria emergenza igienico sanitaria, rischio che nella nostra città è molto vicino al verificarsi; dalla presenza di topi e blatte, da zone di erbacce e rovi non curate fino alla raccolta dei rifiuti, a volte non puntuale specie nelle zone periferiche. Una situazione igienica complessiva della città che, senza creare allarmismi, è al limite della sopportazione e, per questo, è ora che l’amministrazione comunale garantisca una più adeguata pulizia del territorio e che si esca immediatamente da questa vergognosa condizione di degrado e sporcizia che lascia percepire la nostra città come un luogo abbandonato al proprio destino, senza speranza per il proprio futuro e dimenticato da tutti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche