12 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 12 Maggio 2021 alle 06:11:00

Cronaca

Un trentenne ferito a bastonate e accoltellato, presi i due aggressori

L'aggressione è nata per una somma di danaro


Nel pomeriggio di ieri, domenica 13 settembre, i Carabinieri della Stazione di Pulsano hanno arrestato per concorso in tentato omicidio di un 30enne di nazionalità Pakistana: Sinigh Jujhar, 27enne, indiano, incensurato, regolarmente presente sul territorio nazionale e Mohammad Bashir, 28enne, pakistano, regolarmente presente sul territorio nazionale.

Alle 2 della notte tra sabato e domenica i militari erano intervenuti allertati dal Pronto Soccorso dell’ospedale SS Annunziata, poiché era giunto un uomo di nazionalità pakistana di 30 anni che riportava ferite da taglio.

Ascoltata la vittima, forniva ai militari una versione dei fatti poco convincente poiché contraddittoria e lacunosa. Immediatamente veniva effettuato un accurato sopralluogo all’interno della masseria in agro del Comune di Pulsano, luogo di dimora della vittima, indicata come teatro del ferimento. Qui hanno bloccato Sinigh Jujhar, 27enne indiano, che subito ha ammesso le proprie responsabilità in ordine al ferimento, affermando di aver aggredito la vittima con un bastone in ferro, perché lo riteneva responsabile dell’appropriazione di una somma di denaro.

Davanti all’evidenza dei fatti, anche la vittima ha deciso di collaborare raccontando che il secondo aggressore, Mohammad Bashir, lo aveva colpito con un coltello. I Carabinieri, dopo accurate ricerche, hanno rintracciato e fermato anche il secondo aggressore.

I due aggressori sono stati arrestati e condotti  presso la Casa Circondariale di Taranto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche