21 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 21 Settembre 2021 alle 17:59:00

Cronaca

Diede fuoco alla ex: 10 anni

Sconto in appello per un tarantino. Il fatto in via Diego Peluso


TARANTO – Cade l’aggravante della premeditazione e per il 52enne tarantino Cosimo Ottaiano, che diede fuoco alla ex compagna, arriva lo sconto di pena. Incensurato, Ottaiano è stato condannato in appello a 10 anni ed otto mesi. A difenderlo l’avv. Pasquale Blasi. In primo grado era stato condannato a 12 anni. Vittima, una badante originaria della Bielorussia.
Scenario della tremenda vicenda, degna del programma tv Amore Criminale, un appartamento situato in uno stabile di via Diego Peluso. Il cinquantaduenne incensurato, Cosimo Ottaiano, un tarantino che lavora in una ditta di pulizie, è stato fermato dai carabinieri. Ha raggiunto l’abitazione nella quale la ex fidanzata di 43anni, Elena, lavorava come badante; le ha versato addosso liquido infiammabile e ha appiccato il fuoco. Momenti di terrore per la vittima ma anche per la donna anziana che stava accudendo. L’autore dell’inquietante raid avvenuto nell’appartamento al quarto piano del palazzo è stato bloccato dai militari dell’Arma al primo piano, in stato confusionale. Da giorni l’uomo perseguitasse la vittima per tentare di riallacciare il rapporto, riscontrando sempre il deciso diniego dell’ex. Il drammatico epilogo della vicenda, quando, per l’ennesima volta, l’uomo si è recato presso l’abitazione di via Diego Peluso e, approfittando dell’assenza dei parenti dell’anziana, si è fatto aprire la porta dalla badante, ignara delle crudeli intenzioni del suo ex. Alla richiesta di riprendere di nuovo la relazione sentimentale la bielorussa avrebbe rifiutato per cui Ottaiano ha afferrato un coltello che portava con sè e dopo una accesa discussione, durante la quale ha anche danneggiato i mobili della casa , prima le ha sferrato due fendenti all’addome e uno ad un braccio, poi le ha lanciato addosso della benzina e ha appiccato il fuoco con un accendino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche