25 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 25 Ottobre 2021 alle 06:45:36

Cronaca

Confartigianato: strozzati dalle tasse. A Taranto 11mila euro ad azienda

I dati diffusi dal Centro Studi: in provincia di Taranto una ditta paga per i cinque tributi locali ben 10.505 euro a cui si sommano 959 euro per l’indeducibilità dell’Imu.


Le aziende pugliesi spendono, in media, ben 11.252 euro all’anno per le sole principali imposte locali. E’ quanto rileva il Centro Studi di Confartigianato Imprese Puglia che ha calcolato il peso della fiscalità locale, rappresentata dall’imposta regionale sulle attività produttive (Irap), dall’addizionale regionale Irpef, dall’addizionale comunale Irpef, dall’imposta municipale unica (Imu) e dalla tassa sui servizi indivisibili (Tasi).

In particolare, lo studio prende a riferimento l’impatto dei tributi su un’impresa-tipo con cinque addetti (di cui tre lavoratori dipendenti con reddito medio di 20.600 euro e due lavoratori indipendenti con reddito medio di 39.710 euro). L’incremento del prelievo è stato trainato dal boom della tassazione immobiliare che ha colpito in maniera prevalente le imprese di micro e piccole dimensioni.

Di più: in base ad un’analisi condotta dalla Direzione delle politiche fiscali di Confartigianato sulle modalità di applicazione dei tributi comunali sugli immobili si registra un aggravio del prelievo fiscale a causa dall’indeducibilità dell’Imu, che genera l’effetto perverso di ulteriori tasse sulle tasse, con un extragettito di Irpef ed Irap. Nel complesso la ‘tassa sulla tassa’ pagata in Puglia ammonta a 930 euro di maggiore prelievo Irpef ed Irap, incrementando del 9 per cento il prelievo locale. In dettaglio, una ditta della provincia di Taranto paga, per i cinque tributi, 10.505 euro, più 959, per un totale di 11.464. “I dati elaborati dal nostro Centro studi – commenta Francesco Sgherza, presidente di Confartigianato Imprese Puglia – mettono a nudo una situazione ormai insostenibile, specialmente per le piccole imprese. Sono i risultati – spiega Sgherza – di un federalismo mal concepito e mal attuato che ha prodotto un sistema di tassazione ingarbugliato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche