x

21 Maggio 2022 - Ultimo aggiornamento il: 21 Maggio 2022 alle 06:42:03

Cronaca

Conad, investimenti in Puglia

La nostra regione in primo piano all’inaugurazione della Casa del Gusto


ASCOLI – La Puglia in primo piano all’inaugurazione della Decima edizione della Casa del Gusto di Conad Adriatico  avvenuta ieri mattina nella sede del gruppo a Monsampolo del Tronto (Ascoli).

Perché, come hanno anticipato i vertici dell’azienda, proprio in Puglia e’ stato deliberato uno degli investimenti più importanti di Conad con la apertura in un anno di una quarantina di nuovi supermercati. E poi c’è la squadra dei “cacciatori” di prelibatezze, un gruppo di lavoro che Conad fa girare sul territorio alla scoperta delle piccole aziende di produzioni artigianali locali, per aiutarle a crescere ed a farsi conoscere al grande pubblico, magari negli scaffali dei supermercati Conad.

E anche in questo caso la Puglia fa la parte del leone, considerando che finora su circa 800 aziende locali presenti, oltre 200 sono di prodotti di eccellenza pugliesi. “Dobbiamo essere orgogliosi delle nostre radici – dice l’amministratore delegato del Gruppo, Antonio Di Ferdinando – e questo evento dimostra nei fatti come Conad Adriatico intende sostenere le economie del territorio, portare sulla tavola dei consumatori specialità rare a prezzi contenuti e svolgere una funzione sociale nei confronti dei piccoli artigiani gastronomici del Mezzogiorno ed in tutta Italia”. Una scelta, quella di puntare sulla qualità, che viene premiata dai numeri.

“Nonostante i consumi continuino a diminuire – conclude Antonio Di Ferdinando – proseguiamo a investire, puntando a crescere e a essere sempre più il punto di riferimento per la spesa di un numero crescente di persone. Nel 2014 Conad Adriatico ha chiuso un altro anno in positivo, con un giro di affari di oltre 900 milioni di euro, in crescita dell’1,7 per cento. Con 372 punti vendita, per 216.811 metri quadrati di superficie al servizio di quasi 11 milioni di persone in cinque regioni italiane (Maerche, Abruzzo, Molise, Basilicata e Puglia ) oltre all’Albania e al Kosovo, Conad Adriatico mantiene saldamente la leadership nei supermercati”.

E sulla qualità si sofferma anche il direttore commerciale Federico Stanghetta, il quale rivela come “Conad Adriatico abbia fatto eseguire solo l’anno scorso 1.741 verifiche sui prodotti, proprio per garantire massima qualità. E questo e anche il motivo per il quale abbiamo  i nostri cacciatori di prodotti di nicchia, proprio perché nei nostri supermercati il cliente trova prodotti che non ha nessun altro, e che fanno parte di quell’incredibile mondo delle eccellenze locali”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche