09 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 09 Maggio 2021 alle 08:03:03

Cronaca

Evade e ruba un’auto: arrestato

In azione la polizia contro i furti: tre denunce anche a Taranto


Evade e ruba un’auto: preso dalla polizia dopo uno spericolato inseguimento. Gli agenti del commissariato di Grottaglie hanno arrestato il quarantenne  Luigi Loiacono. La notte scorsa un equipaggio della Squadra Volante ha intercettato in via Delle Torri, l’autovettura Lancia Y10 di colore rosso condotta da Loiacono, subito riconosciuto dagli agenti in quanto sottoposto agli arresti domiciliari.

Il 40enne alla vista della pattuglia, con una manovra repentina, ha tentava di dileguarsi nelle vie limitrofe a forte velocità. Ne è nato così uno spericolato inseguimento per le vie del centro cittadino che è terminato non poco lontano dalla sua abitazione dove il fuggitivo ha abbandonato l’auto proseguendo la fuga a piedi. Gli agenti lo hanno inseguito a piedi bloccandolo proprio mentre  tentava di chiudere il portone d’ingresso della sua abitazione. La lancia Y10 era stata rubata poco prima in via Ponchielli. Loiacono è stato condotto in carcere.

Nella giornata di ieri nel corso dei  servizi di controllo del territorio intensificati ulteriormente  negli ultimi giorni, nel capoluogo jonico gli agenti della Polizia di Stato hanno denunciato in stato di libertà 4 persone.

Verso le 11  due poliziotti della Sezione Volante, liberi dal servizio, transitando in via Cripta del Redentore, hanno notato un uomo noto alle forze dell’ordine per reati  contro il patrimonio, che usciva con fare sospetto da un portone di uno stabile. I due agenti, insospettiti, hanno deciso di sottoporlo ad un  controllo. Nel suo zainetto hanno rinvenuto alcuni  capi d’abbigliamento nuovi ed un martelletto usato per infrangere i vetri delle autovetture. L’uomo, un tarantino di 46 anni, ha ammesso che i capi di abbigliamento erano stati rubati nelle auto in sosta e in un grande magazzino.  Dopo alcune ore un equipaggio della Volante transitando a Lama ha intercettato, in via San Bonaventura, due giovani di 21 e 26 anni,  che si aggiravano fra le ville con fare sospetto. Sono stati trovati in possesso di numerosi arnesi atti allo scasso.Infine  gli agenti della squadra Mobile, nel corso di mirati servizi, nel pomeriggio di ieri nel corso di una perquisizione all’interno di un garage  situato nel rione Tre Carrare-Battisti hanno rinvenuto  nascosti in un portaoggetti di un Ford Fiesta in stato di abbandono, un centinaio di proiettili di vario calibro e due detonatori in metallo della lunghezza di cinque centimetri circa. Il gestore del garage, un tarantino di 43 anni, è stato denunciato in stato di libertà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche