Cronaca

Rapina in banca ad Ancona, in manette un tarantino

Incastrato dalle telecamere di videosorveglianza


Ieri mattina, domenica 11 ottobre, gli agenti della Squadra Mobile hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare in carcere  emessa da Tribunale di Ancona, nei confronti di Maurizio De Mitri, pregiudicato tarantino di anni 33 accusato di aver compiuto, lo scorso 28 settembre, una rapina presso l’Agenzia n. 3 della Banca delle Marche di Ancona.

L’uomo, minacciando con un taglierino il cassiere del istituto bancario, si impossessò di un sacchetto di monete – posto sulla scrivania del cassiere – per un valore di 500 euro e di un marsupio contente altro denaro.

Le indagini, avviate dalla Squadra Mobile di Ancona, grazie alla visione delle immagini riprese dalle telecamere del sistema di videosorveglianza della banca e di quello cittadino, hanno consentito di individuare, con estrema precisione, l’autore dell’episodio criminoso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche