29 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 29 Ottobre 2020 alle 13:43:57

Cronaca

Assenti sindaco e giunta. Bagarre in Consiglio comunale

Forza Italia abbandona l'aula in segno di protesta


Il sindaco è assente. Gli assessori non ci sono perché la Giunta è stata azzerata dal primo cittadino. Il gruppo di riferimento di Stefàno non partecipa alla seduta e, come se non bastasse, il consigliere Guttagliere chiede le dimissioni del presidente del Consiglio, Bitetti. Così si è consumata la seduta odierna del consiglio comunale e queste sono state le ragioni che hanno spinto i consiglieri di Forza Italia, Giampaolo Vietri e Adriano Tribbia, ad abbandonare l’aula in segno di protesta durante la seduta di aggiornamento di stamattina. «Siamo stanchi di assistere a spettacoli di questo tipo – attaccano i consiglieri d’opposizione. Bisogna ridare la parola agli elettori».

Il Consiglio, che oggi ha passato in rassegna un consistente pacchetto di debiti fuori bilancio, continua ad essere teatro dello scontro politico. In una nota, il segretario cittadino del Psi, Salvatore Mattia, esprime «solidarietà al consigliere Cosimo Gigante per l’attacco ingiusto subìto dal sindaco Stefàno nel corso del Consiglio comunale di lunedì». Il sindaco – spiega Mattina «ha affermato che siccome avevamo concordato un programma al momento dell’inizio della legislatura non dovevamo passare all’opposizione. Ma il 95% del programma non è stato rispettato. Rispediamo al mittente queste accuse, avendo avuto, in questi anni, molta pazienza e responsabilità». La seduta si è poi sciolta per mancanza del numero legale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche