27 Novembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 27 Novembre 2021 alle 13:00:00

Cronaca

Un Taranto dai due volti

I rossoblù di mister Michele Cazzarò soffrono nei primi tempi


Se le partite durassero soltanto 45 minuti, i rossoblù, lasciando inalterato il risultato del campo di Bisceglie (sconfitta per 2-1), avrebbero appena dieci punti in classifica, invece dei 17 (vittoria a tavolino compresa) di oggi. Una squadra, quella rossoblù, che stenta molto nelle prime frazioni di gioco.

Non a caso ha timbrato soltanto tre reti nella prima parte di gara a fronte di 12 (escludendo naturalmente quelle a “tavolino” di Bisceglie) nella ripresa.
Quali quindi i motivi di questa double face? Difficile rimarcarlo in modo preciso, di fatto sussiste che, questa squadra, è ancora un diesel e quindi ha bisogno di “carburare” a dovere.

Basti pensare che allo “Iacovone” ogni primo tempo si chiude puntualmente a reti inviolate per poi avere, per fortuna dei rossoblù, connotati positivi nella ripresa.
Domenica arriverà il San Severo, interlocutore scomodo da sempre, visto che, nell’ottobre 2013 bloccò Molinari (autore di una bella rete di testa che diede l’illusorio vantaggio) e compagni sull’1-1 con annesso esonero “in diretta” del tecnico Enzo Maiuri e con l’1-0 striminizito dell’anno scorso maturato in zona Cesarini.

Sarà anche stavolta la classica gara ricca di insidie con lo sblocco del punteggio nel secondo tempo? Domenica scorsa, a Torrecuso, l’andazzo è cambiato e le due reti di D’Angelo (difficile ma non impossibile un suo recupero) e Genchi sono maturate nei primi 45’. Vincere è l’unica cosa che conta, ovvio, sia che si vada a rete nel primo che nel secondo tempo. Ma non sarebbe male se si potesse avere meno assillo in tal senso, al campo ora l’ardua sentenza.

VERDONE: VOGLIAMO TORNARE ALLA VITTORIA
Il centrocampista del Taranto, Francesco Verdone, al termine del classico test di metà settimana, ha incontrato gli organi d’informazione. L’atleta classe 1995 – riporta il sito ufficiale del club ionico, tarantofc.it, ha analizzato il pareggio ottenuto sul campo del Torrecuso e descritto il prossimo impegno interno contro il San Severo: “A Ponte è stata una partita positiva in cui abbiamo ottenuto un punto che ci consente di rimanere a stretto contatto con il primo posto. Domenica ci aspetta un’altra partita impegnativa. Al di là delle caratteristiche del San Severo, dobbiamo esclusivamente rimanere concentrati e determinati per tornare alla vittoria”.

Primo mini bilancio di Verdone con la maglia rossoblù: “Sono convinto che posso fornire prestazioni sportive ancora più convincenti. Ho il piacere di lavorare all’interno di una Società organizzata, uno staff tecnico preparato e con un gruppo affiatato. La concorrenza in squadra è solo uno stimolo per migliorarsi. E’ un onore indossare la gloriosa maglia del Taranto e tutti abbiamo il dovere di dare il massimo per portare questa città e splendida tifoseria nelle categorie che merita”. Parte finale della conferenza stampa commentando la città, sempre come riporta tarantofc.it: “Taranto è una splendida città, mi trovo molto bene e spero di regalare alla gente solo tante soddisfazioni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche