11 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 10 Maggio 2021 alle 15:20:57

Cronaca

Cento dosi di coca e una pistola. Blitz della polizia in via Parisi

Arrestato un 27enne


In casa più di cento dosi di cocaina e una pistola.

Gli agenti della Polizia di Stato nel pomeriggio di ieri hanno arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e detenzione illegale di pistola e munizioni il 27enne tarantino Cristian Terra.

Da alcuni giorni gli agenti in borghese della sezione “Falchi” della Squadra Mobile stavano eseguendo servizi di appostamento in via Parisi, dove era stato notato un continuo via-vai di giovani, noti come assuntori di sostanze stupefacenti.

I poliziotti hanno  individuato lo spacciatore il quale puntualmente dopo lo scambio droga- soldi seguiva l’acquirente fino all’uscita del cortile. Nel pomeriggio dell'altro ieri, gli agenti appostati su un terrazzino limitrofo hanno deciso di tendere la trappola a Cristian Terra. Dopo aver notato l’ennesimo giovane uscire dal cortile  che era stato messo sotto osservazione, sono entrati in  azione.

Il ventisettenne che come al solito aveva accompagnato l’acquirente , è stato subito bloccato, nonostante un timido accenno di fuga.

La successiva perquisizione nel suo appartamento ha consentito di recuperare all’interno di una scatola di scarpe, che era custodita in un mobile della cucina, ben 120 dosi di cocaina già confezionate e pronte per lo smercio.

Nel prosieguo dell’operazione scattata  nello stabile situato nei pressi dell’ospedale “Ss. Annunziata” i “falchi” hanno rinvenuto nella camera da letto una pistola con matricola limata calibro 7.65, marca Beretta, completa di caricatore e 13 proiettili dello stesso calibro. Al termine del blitz Terra è stato condotto negli uffici della questura di via Palatucci e dichiarato in arresto.

Successivamente è stato trasferito nella casa circondariale.

La pistola calibro 7.65 sequestrata in casa del ventisettenne sarà sottoposta a perizia balistica per accertare se sia stata utilizzata in azioni cirminose avvenute negli ultimi tempi nel capoluogo jonico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche