Cronaca

Sommergibili, cambio al vertice

Sommergibili, cambio al vertice


Cambio al comando della flottiglia sommergibili della Marina Militare. Giovedì alle 11, presso l’Arsenale di Taranto, nella piazza antistante al monumento ai Sommergibilisti caduti per la Patria (Torretta del sommergibile Cagni), si svolgerà la cerimonia del passaggio di consegne del Comando Flottiglia Sommergibili della Marina Militare (Com-flot-som).

Il “passaggio di testimone” tra il Capitano di Vascello Mario Berardocco (cedente) e il Capitano di Vascello Stefano Russo (subentrante) avverrà alla presenza del Comandante dei Sommergibili, l’Ammiraglio di Divisione Dario Giacomin e delle autorità militari, civili e religiose. Il Comflotsom, di sede a Taranto, alle dirette dipendenze del Comandante dei Sommergibili della Marina Militare, assicura in estrema sintesi la prontezza dei mezzi, l’addestramento degli equipaggi e il supporto tecnico-logistico alle unità subacquee ovunque esse siano dislocate, sia in territorio nazionale che all’estero.

Alle dirette dipendenze del Comflotsom, i sei sottomarini costituenti la Flotta subacquea nazionale: il Todaro e lo Scirè, di nuova generazione, frutto del programma italo-tedesco U212A, ed i più datati Pelosi, Prini, Longobardo e Gazzana, della classe Sauro. Il comandante Berardocco lascia il Comando dopo quasi 3 anni in cui sono state condotte oltre 30 missioni operative per un totale di circa 26.000 ore di moto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche