24 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 24 Giugno 2021 alle 18:55:18

Cronaca

Terrore Isis, massima allerta anche a Taranto

Il prefetto Umberto Guidato ha riunito il comitato per l’ordine e la sicurezza


Strage di Parigi: massima allerta anche a Taranto.  Rafforzate le misure di sicurezza intorno agli obiettivi sensibili come i siti militari e industriali ma anche i centri di aggregazione.

Ieri mattina nel capoluogo jonico si è riunito il comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica, presieduto dal prefetto Umberto Guidato  e al quale hanno preso parte il questore Stanislao Schimera, il comandante provinciale dei carabinieri, colonnello Daniele Sirimarco, il comandante provinciale della Guardia di Finanza, colonnello Gianfranco Lucignano e il comandante dei vigili del fuoco, ing. Agatino Carrolo.

Com’è noto gli attentati di Parigi hanno fatto scattare anche in Italia i piani di sicurezza previsti in caso di allarme rosso.

D’intesa con il ministro Alfano, il capo della Polizia, Alessandro Pansa ha invitato tutte le autorità di polizia ad innalzare la vigilanza e i controlli su tutti gli obiettivi sensibili con particolare riferimento a quelli francesi. Sono state rafforzate le misure di sicurezza con pattuglie miste polizia-esercito.

Tra le misure anche la presenza di pattuglie a bordo dei treni diretti in Francia. Vigilanza massima su porti, aeroporti e stazioni, luoghi di culto, monumenti e musei, centri commerciali, scuole e università. Verranno disposti nuovi interventi, con una stretta ulteriore alle misure già rigide e, con un monitoraggio di tutti i siti ad alto rischio. Non è escluso che nelle gradi città italiane possano inoltre scattare controlli mirati e che si decida di seguire la strada indicata dal presidente francese Hollande e disporre una stretta sulle frontiere.

Le “cellule isolate” i “lupoi solitari” purtroppo potrebbero entrare in azione in ogni momento. In tanti teatri, sale da concerto, luoghi di spettacolo di tutta italia la serata inizierà al suono de La Marsigliese, l’inno nazionale di Francia, in segno di solidarietà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche