Cronaca

Pellecchia si allontana. Oggi il via alla fiera dei sogni

Parte ufficialmente il calciomercato. I tifosi sperano


Sembra ormai sfumato l’affare legato a Saverio Pellecchia, visto che l’attaccante ex Brindisi e Martina è vicinissimo all’approdo a Giulianova, sempre in serie D nel girone F.

Il suo procuratore Carlo Di Renzo, contattato in mattinata, ha rimarcato che non ha più avuto contatti col Taranto e che il suo assistito è molto richiesto da varie compagini di quarta serie tra cui proprio quella abruzzese.

La compagine in questione, in lotta per il salto in Lega Pro, avrebbe formulato un’offerta che soddisferebbe sia il calciatore (fresco di risoluzione contrattuale coi toscani della Pianese) che il suo agente.

Sul fronte Yeboah e Cavallaro invece proseguono i colloqui con il direttore sportivo corallino Vitaglione da un lato e con il suo legale rappresentante Maurizio De Rosa dall’altro. In una domenica amara per i rossoblù, la notizia importante è il secondo acquisto ufficializzato subito dopo la gara di Genazzano.

Si tratta del 25enne Francesco De Giorgi, originario di Maglie (Lecce) e con parentesi in Lega Pro e serie D con le maglie di Monopoli, Andria, Brindisi e Martina Franca. Di ruolo jolly, può ricoprire i ruoli di esterno basso destro/sinistro, centrocampista e mezzala. Sarà a disposizione del tecnico Campilongo già da domani alla ripresa degli allenamenti. In un girone, mai come quest’anno molto mediocre come qualità (aspetto significativamente rimarcato da molti addetti ai lavori), un’eventuale vittoria avrebbe significato meno 2 dalla vetta, ma è altrettanto vero che, senza i dovuti innesti non si va assolutamente da nessuna parte. 25 punti in classifica sicuramente sono un quantitativo appena sufficiente, ragion per cui, ora, restando tre incontri al termine del girone di andata, occorrerà fare il pieno di punti contro Marcianise e Francavilla in Sinni in casa intervallati dalla trasferta di Pomigliano il 13 dicembre.

Tre partite ampiamente alla portata di un Taranto che, da domani, inizierà la sua difficile opera di rafforzamento dell’organico e che, deve assolutamente farlo, ha l’obbligo di chiudere la prima fase stagionale a quota 34.

In un campionato oltretutto, in cui, niente è scontato ed il successo del Torrecuso a Francavilla Fontana oltre a quello del Pomigliano dell’ex Francesco Mignogna in rimonta sul Nardò, testimoniano ampiamente come le partite sono sempre ricche di sorprese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche