21 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 21 Settembre 2021 alle 17:59:00

Cronaca

A Taranto troppi roghi di auto

L’allarme del comandante dei vigili del fuoco, Agatino Carrolo


“Preoccupa il fenomeno delle auto incendiate. Qui a Taranto sono certamente di più rispetto alle città in cui ho prestato servizio”. A parlare è il comandante provinciale dei vigili del fuoco, ing. Agatino Carrolo, il quale proprio ieri ha tenuto una conferenza stampa per tracciate il bilancio del 2015.

“Bisogna tenere conto che una macchina può essere dotata di impianto a gpl- ha sottolineato- e nel caso di una improvvisa esplosione a farne le spese sono certamente i vigili che in quel momento stanno operando”. 

Quello riguardante i roghi dolosi di auto è un fenomeno che, purtroppo,  non si riesce ad arginare. E’ come se i tarantini fossero stati anestetizzati rispetto a episodi che potrebbero causare gravi conseguenze a chiunque. E poi c’è un altro dato che fa riflettere: poche volte gli autori sono stati assicurati alla giustizia.

Il comandante Carrolo ha parlato dell’impegno profuso dai vigili del fuoco nel 2105. “Un anno intenso che li ha visti in prima linea soprattutto in occasione del crollo del palazzo di via Pupino, del nubifragio che si è abbattuto su Taranto e provincia e sulle operazioni di salvataggio dei cinque ragazzi che si sono persi  nel bosco di Martina Franca”.
L’ingegner Carrolo ha fornito le cifre degli interventi. “In un anno sono stati  8674  il 50% dei quali per incendi” ha detto.Il comandante  provinciale dei vigili del fuoco ha anche tenuto a precisare che sono in aumento i tarantini che fanno segnalazioni al 115 chiedendo l’intervento dei vigili del fuoco.”E’ positivo che i cittadini si fidino di più delle istituzioni e che ne chiedano un intervento  senza avere remore” aggiunge. Il comandante dei vigili del fuoco durante la conferenza ha anche parlato dei numerosi corsi antincendio che sono stati tenuti nelle aziende e della importanza di formare i dipendenti nella prevenzione.

Nel 2016 i vigili del fuoco potrebbero tenere seminari analoghi anche negli istituti scolastici. L’ing. Carrolo ha voluto infine lanciare una appello riguardo alle feste natalize,
“State attenti agli incendi causati dalle luminarie che non hanno marchio CE. Vale la pena spendere qualche soldino in più ma essere sicuri in casa , che non vada a fuoco l’abitazione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche