26 Novembre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 26 Novembre 2020 alle 15:39:01

Cronaca

Blitz nel bunker dello spaccio in pieno centro

Via Pupino: arrestato un uomo di 31 anni


Scoperto in centro il bunker dello spaccio.

Blitz in via Pupino dei  poliziotti della sezione “Falchi” della Squadra Mobile i quali  hanno  arresto il 31enne Vincenzo Renò. Da un pezzo stavano giungendo alla questura numerose segnalazioni da parte di residenti in via Pupino, i quali lamentavano una andirivieni di giovani da un appartamento di uno stabile per acquistare sostanze stupefacenti.

Quella  continua presenza aveva creato un vero e proprio allarme sociale tra i residenti  della zona, i quali a quanto pare erano costretti a vivere  in uno stato di soggezione psicologica tale da non uscire più di casa, soprattutto nelle ore serali.

I “falchi” visto le continue segnalazioni hanno pianificato una serie di servizi di appostamento per individuare la centrale di spaccio.

Agli agenti in borghese della questura sono bastate solo poche ore per individuare l’appartamento situato al piano ammezzato di uno stabile. Una volta entrati nel palazzo i poliziotti si sono trovati di fronte un vero e proprio bunker dotato di una porta blindata con doppia serratura e un servizio di videosorveglianza a circuito chiuso. La porta ha anche un piccolo sportellino attraverso il quale veniva effettuato lo spaccio di droga.

“I falchi” dopo aver inutilmente cercato di farsi aprire la porta dell’appartamento, hanno proceduto,  armati di attrezzi da lavoro, a scardinare l’ingresso per poter fare irruzione nell’abitazione.

Dopo una decina di minuti lo sportellino posto in alto si è aperto e un giovane dall’interno ha prima parlato con gli investigatori e poi ha aperto la porta. Entrati in casa, i poliziotti hanno identificato il presunto pusher e proceduto ad un accurata perquisizione, che ha permesso di reinvenire sul davanzale di  una finestra 20 dosi di eroina già confezionate e pronte per lo smercio del  peso di 17 grammi e 65 euro, soldi ritenuti probabile provento dell’attività illecita.

Vincenzo Renò è stato condotto negli uffici della questura di via Palatucci e dichiarato in arresto per detenzione finalizzata allo spaccio di droga.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche