Cronaca

Pistola alla tempia di una colombiana: arrestato

Sfuma una rapina ad una prostituta


Arrestato dopo la rapina sfumata. I Carabinieri della Stazione di Pulsano, a conclusione di una serie di ricerche, condotte nell’ambito di un’attività d’indagine scaturita da una tentata rapina perpetrata da due uomini ai danni di una donna di origine colombiana, residente nella zona marina del comune di Pulsano, hanno tratto in arresto Stefano Marsella, 36enne originario di Manduria, con precedenti specifici per rapina.

L’uomo, presentatosi presso l’abitazione della donna, le ha puntato una pistola alla tempia chiedendole del denaro. L’uomo, dopo aver appurato che la donna era sprovvista di soldi, si è avvicinatoall’ingresso dell’abitazione verosimilmente per parlare con il complice, nel frattempo rimasto fuori. La vittima, sfruttando quell’attimo di distrazione, ha chiuso la porta e chiesto l’immediato intervento dei Carabinieri della Stazione di Pulsano. I militari, giunti sul posto, dopo aver raccolto la denuncia della donna, hanno iniziato le ricerche che hanno portato all’arresto di Marsella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche