24 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 24 Giugno 2021 alle 14:31:49

Cronaca

Autorità portuale due in Puglia. Taranto c’è

L’annuncio di Delrio: l'altra è Bari


BARI – L’annuncio, ufficioso, è arrivato ieri pomeriggio dal sindaco di Bari Antonio Decaro: non sarà solo Taranto la sede dell’Autorità portuale pugliese, che si ‘sdoppierà’ con il capoluogo di regione.

“Come sapete avevamo avviato un’azione per convincere il governo a seguire il criterio dei porti core – ha esordito Decaro – e oggi il ministro Delrio, che ho sentito telefonicamente, mi ha autorizzato a confermare quanto aveva già anticipato due settimane in una conferenza stampa a Taranto: il criterio che sarà utilizzato per scegliere le sedi del sistema della Autorità portuali è quello dei porti core, e dunque la Puglia, che ha la particolarità di averne due, e che ha espresso chiaramente dai territori la volontà di mantenere le specificità esistenti, potrà vedere riconosciute le autorità portuali di Bari e Taranto indipendentemente dalla caratteristiche di natura amministrativa del confine regionale”.

Intanto, il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, interviene in merito alla  sentenza della Corte Costituzionale relativa al Piano Portualità e Logistica: “La Corte – afferma il Ministro – non ha messo in discussione i contenuti del Piano Nazionale Strategico della Portualità e della Logistica, né le prerogative del Governo di realizzarlo,  ma ha sostanzialmente chiesto al Governo di ricercare l’intesa sui contenuti anche con il Sistema delle Regioni.

Pur non essendo obbligatorio secondo l’articolo 29 dello Sblocca Italia, il testo del Piano era già stato sottoposto alle Regioni ricevendone un parere positivo. Si tratta, dunque, di un problema procedurale che cercheremo di concludere così come indicato dalla Corte. Lo faremo già dalle prossime settimane per costruire il più ampio consenso istituzionale attorno agli indirizzi strategici per la valorizzazione della “risorsa mare” contenuti nel Documento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche