Cronaca

Conto alla rovescia per il Presepe vivente di Crispiano. Il programma

Al via la 30esima edizione dell'appuntamento voluto dalla Pro Loco in collaborazione con la Pascar Group


La Pro Loco di Crispiano, anche quest’anno andrà in scena con la 30° edizione del Presepe vivente.

Nel 1986, la locale associazione turistica decise di approdare all’interno delle grotte del Vallone portando in scena la prima edizione del Presepe.

L’evento si svolge all’interno di una location unica ed originale, nel cuore del paese, tra le grotte abitate nell’XI secolo dai monaci Basiliani, primi cittadini di Crispiano, lasciando tracce e reperti del loro passaggio.

Ogni anno, i soci-volontari della Pro Loco si dedicano ad organizzare l’evento nei minimi particolari ospitando centinaia di turisti. Con il susseguirsi delle edizioni, la manifestazione è stata perfezionata in modo tale da permettere ai visitatori di effettuare il percorso all’interno delle grotte tra i figuranti e gli antichi mestieri (acconciatore di vasi, calzolaio, cestaro, casearo, maniscalco) sentendosi anche loro parte integrante del presepe.

Oltre agli antichi mestieri, saranno presenti anche gli animali da cortile di ogni specie; il mercatino orientale e per i palati più golosi, sarà consegnato pane azzimo e castagne il tutto accompagnato da un buon vino primitivo locale.

Grazie alla collaborazione con la Pascar Group, con la Caritas diocesana di Taranto e i Centri di Accoglienza di Massafra e Palagiano, quest’anno il presepe prenderà una piega diversa,  infatti per l’edizione 2015/2016 gli organizzatori hanno intitolato l’evento: “Il Presepe extra … comunitario” poiché quest’anno saranno presenti come figuranti 50 ragazzi extracomunitari provenienti da nazioni ed etnie diverse. L’obiettivo di questa operazione è l’integrazione vera che avviene solo facendo conoscere loro in modo concreto  la nostra cultura, quella della tradizione cristiana che si prepara alla nascita di Gesù con il presepe e festeggiamenti vari.

Un’altra attività di questa edizione è dedicata ai più piccini, infatti i bambini avranno la possibilità di scrivere la letterina a Babbo Natale che potranno poi consegnare nella casetta di Babbo Natale ricevendo in cambio una sorpresa. Inoltre, la Pascar ha collaborato con la Proloco anche per consentire ai bambini delle scuole di Crispiano di colorare i disegni del delfino messi a loro disposizione.

Come azienda tarantina proprietaria di tredici supermercati, la Pascar è presente anche a Crispiano con il supermercato Ingrosso per Famiglie sito in Via Martina Franca e quindi ha sentito vivo il desiderio di prendere parte a questa iniziativa come sponsor principale proprio per valorizzare sia il territorio in cui opera che la tradizione culturale crispianese legata al Natale.

La Pascar ha curato interamente la comunicazione dell’evento garantendo la diffusione di volantini e l’affissione dei manifesti per evitare che nessuno si perda un evento così importante per la tradizione cristiana legata al Natale.

Nella cittadina delle “cento masserie” si respira aria natalizia e di festa tant’è che il sindaco Egidio Vito Ippolito afferma: «Crispiano continua con la sua consolidata straordinaria tradizione Natalizia, che da tempo è stimolo per altre realtà dell’intera provincia. Una cittadina che continua a trasformarsi, nella sua esteticità, diventando sempre più appetibile sotto l’aspetto abitativo, conservando quell’unione tra le forze sociali esistenti, che l’ha sempre caratterizzata, durante la festa più bella dell’anno».

Gli appuntamenti con la Pro Loco di Crispiano  sono i seguenti:
– 20 Dicembre 2015 dalle ore 17,00 inaugurazione del “Presepe a sagome fisse, il più grande d’Italia” (oltre 150 figuranti a sagoma fissa ad altezza naturale);

– 24 Dicembre 2015 alle ore 24,00 Santa Messa di mezzanotte presso la Chiesa Vecchia (zona grotte – via Palermo) a cura della Parrocchia Madonna della Neve;

– 26 e 27 Gennaio 2015 dalle ore 17,00, Presepe vivente;
–  6 Gennaio 2016, dalle ore 17,00, Presepe vivente con calata dei Magi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche