Cronaca

In giro con gli arnesi da scasso

Due giovanissimi bloccati dalla polizia in contrada Gennarini


Con molta probabilità avevano intenzione di mettere a segno un furto in contrada Gennarini.

L'altra notte gli agenti della Polizia di Stato hanno denunciato in stato di libertà due  tarantini, rispettivamente di 20 e 17 anni, per possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso. Intorno alle 4 gli agenti della Sezione Volante mentre transitavano  in via Unità d’Italia, all’altezza  dell’impianto di depurazione “Gennarini”, hanno notato due giovani che, con fare sospetto, uscivano da una stradina sterrata.

Insospettiti dalla loro presenza i poliziotti hanno deciso di fermarli e di sottoporli ad  un accurato controllo. I due giovani, che avevano le mani sporche di grasso e le scarpe antinfortunistica ricoperte di fango,  non sono riusciti a fornire  una spiegazione  convincente circa la  loro presenza in quella zona che è situata alla periferia della città.

La successiva perquisizione personale ha permesso agli agenti della questura di rinvenire ai due fermati  numerosi attrezzi atti allo scasso ed  una torcia a led.
Pertanto, dopo aver sequestrato gli attrezzi che solitamente sono utilizzati dagli scassinatori hanno condotto  i due negli uffici della questura di via Palatucci. Sono stati identificati e segnalati all’autorità giudiziaria. Le forze dell’ordine hanno intensificato i controlli dopo l’escalation di furti che si è registrata negli ultimi tempi in città  e in periferia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche