01 Agosto 2021 - Ultimo aggiornamento il: 01 Agosto 2021 alle 22:53:00

Cronaca

In dirittura d’arrivo il bilancio regionale

Ultimo passaggio in Commissione


BARI – In dirittura d’arrivo, anche se con qualche giorno di ritardo, il bilancio di previsione 2016 e quello 2016-2018 della nuova Regione Puglia targata Michele Emiliano. Stamattina c’è’ stato l’ultimo passaggio in Commissione, poi lunedì e martedì l’approdo in Consiglio.
Dalle prime indiscrezioni emerse, molte certezze ma anche molte ristrettezze. Soprattutto a causa degli ulteriori ed ingenti tagli disposti dal Governo nazionale e  l’esigenza sempre più stringente di contare sul sostegno di Programmi operativi regionali e sull’impiego dei fondi europei.
E’ questo il dato di fondo emerso dalle audizioni che hanno avuto luogo ieri pomeriggio nella I commissione consiliare, presieduta da Fabiano Amati, in cui sono stati ascoltati i rappresentanti di UPI, ANCI Puglia, Coldiretti, ANBI Puglia (Unione regionale Consorzi gestione e tutela del territorio e acque irrigue), Confartigianato e Lega Coop Puglia.
Tutti hanno chiesto attenzione per le rispettive esigenze: in particolare con riferimento agli adempimenti connessi alla abolizione delle Province (liquidazione risorse già impiegate nel 2015 per l’assorbimento della Polizia provinciale);  alla problematica della gestione dei rifiuti da parte dei Comuni (introdurre scadenze mobili per il pagamento dell’ecotassa legata ai risultati perseguiti nella raccolta differenziata) e a una richiesta di maggiore concertazione Regione-Comuni in merito alle metodologie di utilizzo dell’avanzo vincolato che va a sostituire il Patto di stabilità.
Ma il nodo principale, non ancora del tutto sciolto, e che ha causato non poche frizioni tra il rappresentante della giunta, l’assessore all’Agricoltura Leonardo Di Gioia e la maggior parte dei gruppi consiliari, compreso il Partito Democratico, e’ la situazione dei Consorzi di Bonifica.
Se non si troverà una soluzione di compromesso in Commissione, in Aula lunedì sarà battaglia.
Infine è stato evidenziato il fermento in atto in Puglia rispetto alle cooperative di comunità, normate da una legge regionale approvato nella scorsa legislatura. Alla richiesta del Presidente regionale della Lega, Carmelo Rollo, che ha suggerito un regolamento applicativo con la richiesta della previsione di un apposito capitolo di spesa, il governo regionale si è mostrato possibilista.
Aspettando il responso dell’Aula, visto che il Consiglio e già stato convocato per lunedì.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche